Problemi cardiaci: il latte materno protegge i bambini prematuri

Christiane Fux ha studiato giornalismo e psicologia ad Amburgo. L'esperto redattore medico scrive articoli di riviste, notizie e testi fattuali su tutti i possibili argomenti di salute dal 2001. Oltre al suo lavoro per, Christiane Fux è anche attiva nella prosa. Il suo primo romanzo poliziesco è stato pubblicato nel 2012 e scrive, progetta e pubblica anche le sue commedie poliziesche.

Altri post di Christiane Fux Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

I bambini nati prematuramente spesso lottano ancora con problemi di salute da adulti. Uno di questi sono le camere del cuore relativamente piccole, che riducono le prestazioni del cuore. Una semplice misura potrebbe proteggere da questo: la somministrazione coerente di latte materno.

I ricercatori di Afif EL-Khuffash del Royal College of Surgeons in Irlanda a Dublino avevano esaminato lo sviluppo della salute di 46 adulti nati prematuramente. 30 di loro avevano ricevuto solo latte materno durante la degenza ospedaliera dopo il parto, 16 avevano ricevuto un latte sostitutivo speciale.

Tra i 23 ei 28 anni, i partecipanti sono stati sottoposti a esami cardiovascolari approfonditi. Ciò includeva anche un esame di risonanza magnetica (MRI) dei loro cuori. Ciò consente di rendere visibili la struttura e la funzione del cuore.

Camere più piccole del cuore

Come previsto, i ventricoli di tutti i partecipanti erano più piccoli rispetto alle persone che non erano nate prematuramente. Tuttavia, la deviazione era meno pronunciata nei partecipanti che avevano ricevuto latte materno.

Il latte materno sembra avere un effetto protettivo sullo sviluppo strutturale del cuore. I ricercatori sospettano che il latte aiuti a regolare gli ormoni e i fattori di crescita. Potrebbe anche ridurre i processi infiammatori, rafforzare il sistema immunitario del bambino e migliorare il metabolismo dei bambini.

L'otto percento dei bambini arriva troppo presto

Un parto prematuro non è un evento raro. In Germania, ogni anno nascono circa 63.000 bambini prima della 37a settimana di gravidanza, ovvero circa l'otto percento dei neonati. Circa 8.000 di questi sono bambini prematuri nati prima della 30a settimana di gravidanza.

Sempre più di loro non solo sopravvivono, ma si sviluppano anche normalmente. Ma più giovani, leggeri e immaturi sono i bambini alla nascita, maggiore è il rischio di vari disturbi dello sviluppo mentale e fisico.

Cosa possono fare le donne incinte

Ci sono diverse cose che le future mamme possono fare per ridurre il rischio di parto pretermine:

  • Astenersi dall'alcol
  • Astenersi dalla nicotina
  • Evitare l'obesità
  • Trattamento delle infezioni del tratto urinario
  • igiene orale efficace per l'infiammazione in bocca

Altri fattori di rischio ben noti per la nascita prematura sono l'età avanzata della madre, l'inseminazione artificiale e le nascite multiple.

Tags.:  bambino bambino valori di laboratorio Salute dell'uomo 

Articoli Interessanti

add