nematodi

Ricarda Schwarz ha studiato medicina a Würzburg, dove ha anche completato il dottorato. Dopo una vasta gamma di compiti nella formazione medica pratica (PJ) a Flensburg, Amburgo e Nuova Zelanda, ora lavora in neuroradiologia e radiologia presso l'ospedale universitario di Tubinga.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

I nematodi sono la causa più comune di infezioni da vermi negli esseri umani in tutto il mondo. I bambini sono particolarmente colpiti. Le uova entrano nel corpo attraverso il cibo contaminato e si trasformano in vermi. Un farmaco può aiutare. Senza trattamento, le persone continuano a morire a causa delle complicazioni dell'infezione. Qui puoi leggere tutto ciò che devi sapere sui nematodi.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici riconosciuti a livello internazionale per le diagnosi mediche. Si trovano, ad esempio, nelle lettere dei medici o nei certificati di inabilità al lavoro. B77

Nematodi: descrizione

I nematodi appartengono al gruppo dei nematodi (Nematoda). Sono diffusi in tutto il mondo e possono verificarsi anche in Germania. I nematodi maschi crescono fino a 25 centimetri, le femmine lunghe fino a 40 centimetri. I nematodi sono parassiti. Vivono in un altro organismo vivente, il loro ospite. Sebbene i nematodi di solito possano nutrirsi di diversi organismi, si riproducono solo nel loro ospite finale.

Un tipo di nematode preferisce umani, maiali, cani o altri esseri viventi. Di solito prendono il nome da questo host principale. Anisalkis marina, ad esempio, colpisce principalmente gli animali marini e Toxocara canis colpisce i cani (canis significa cane). Se i nematodi si verificano nell'uomo, è quasi sempre Ascaris lumbricoides. Per lui, gli umani sono sia gli ospiti principali che quelli finali. Una malattia da verme con Ascaris è anche conosciuta come ascariasis. Anche altri nematodi possono attaccare e danneggiare gli esseri umani, anche se non si riproducono al loro interno.La tabella seguente mostra quali nematodi si verificano negli esseri umani e negli animali.

ascaridi

Ospite principale

Ascaris lumbricoides

persona

Ascaris suum

maiale

Anisakis marina

animali marini

Toxocara canis

cane

Toxocara cati

gatto

L'ascariasis è una delle infezioni da vermi più comuni al mondo. Gli esperti stimano che da 760 milioni a 1,4 miliardi di persone siano infettate da questo worm. Ci sono molti casi, soprattutto in Asia orientale, Africa e America Latina. Un basso tenore di vita nelle baraccopoli e nelle regioni rurali favorisce la diffusione dei nematodi. Nei bambini di queste aree, fino al 90% è infetto. Nei paesi industrializzati, invece, è solitamente inferiore all'uno per cento. I numeri in Europa centrale sono diminuiti in modo significativo dagli anni '50.

Stile di vita dei nematodi

I nematodi sessualmente maturi vivono nell'intestino tenue. Sono spessi come una matita e di colore rosa-giallo. I nematodi femminili producono circa 200.000 uova al giorno, che vengono escrete nelle feci umane. Le uova maturano meglio in un ambiente caldo e umido di circa 30 gradi. Le uova devono prima maturare al di fuori del corpo prima di essere infettive. Pertanto, è esclusa anche l'infezione diretta da persona a persona. Se le uova vengono ingerite da cibo contaminato dopo due-sei settimane, le larve possono schiudersi nell'intestino tenue e infettare il loro ospite. Per fare ciò, perforano la parete dell'intestino tenue ed entrano nel fegato attraverso le vene.

Quindi viaggiano ulteriormente lungo il flusso sanguigno attraverso il cuore destro fino ai polmoni. A circa una settimana di vita, irrompono nel sistema vascolare e si depositano negli alveoli. Lì perdono la pelle una o due volte e risalgono i bronchi e la trachea fino alla faringe. Lì irritano la mucosa e innescano un riflesso della deglutizione. L'ospite ingoia i giovani nematodi e li trasporta attraverso l'esofago allo stomaco e infine di nuovo all'intestino tenue. Qui i nematodi maturano in parassiti adulti e sessualmente capaci. Questi nematodi producono le loro prime uova quando hanno trascorso circa due o tre mesi nel loro ospite. Vivono per circa 18 mesi in totale.

Nematodi: sintomi

I nematodi migrano attraverso diverse regioni del corpo umano durante il loro sviluppo. Se i nematodi causano sintomi, questi di solito rivelano l'organo che è stato appena colonizzato. Viene fatta una distinzione tra ascariasis polmonare nei polmoni e ascariasis intestinale nell'intestino. Durante i primi giorni di nematodi nello stomaco, nell'intestino, nel sangue e nel fegato, vengono attivate le cellule di difesa del corpo. In questa fase della malattia, tuttavia, i nematodi di solito non causano alcun sintomo.

Nematodi nei polmoni

Una volta nei polmoni, le reazioni di difesa possono aumentare notevolmente. I polmoni producono più muco. I bronchi possono irritarsi e restringersi (broncospasmo). Le persone colpite spesso soffrono di tosse secca e hanno difficoltà a respirare. Senti una sensazione di pressione dietro lo sterno. Possono verificarsi anche convulsioni simili all'asma. Questi sintomi sono spesso accompagnati da temperature elevate o una leggera febbre. Occasionalmente, si verificano reazioni allergiche come eruzioni cutanee (orticaria) o gonfiore del viso (angioedema). Questi sintomi di solito regrediscono entro una o due settimane. I nematodi nei bambini, d'altra parte, a volte portano a polmoniti potenzialmente letali.

Nematodi nell'intestino

I nematodi adulti preferiscono rimanere nell'intestino tenue superiore (digiuno). I sintomi dipendono principalmente dal numero di vermi. I singoli nematodi spesso non causano alcun sintomo o causano solo occasionalmente un leggero dolore addominale. Sono possibili disturbi aspecifici come nausea o vomito. Se circa 100 nematodi vivono nell'intestino tenue, possono bloccare l'intestino (ileo). Le persone colpite soffrono di forti dolori addominali, alcuni dei quali sono coliche, e devono vomitare. L'addome è gonfio e dolente sotto pressione. Se l'apporto di sangue alla parete intestinale è scarso, può lacerarsi o infiammarsi. Una perforazione intestinale è pericolosa per la vita e deve essere operata immediatamente.

I nematodi nei bambini spesso causano sintomi prima a causa del loro intestino più piccolo. I vermi impediscono anche che il cibo venga digerito correttamente. Alcuni malati sviluppano una carenza proteica. Se i nematodi entrano nello stomaco, le persone colpite vomitano. I nematodi nel colon vengono escreti nelle feci.

Nematodi nelle vie biliari

Se i nematodi entrano nel tratto biliare, possono innescare quella che è nota come ascariasis biliare lì. Ostruiscono le vie biliari e impediscono alla bile di fuoriuscire dal fegato. Il risultato è l'infiammazione delle vie biliari (colangite) o i centri di infiammazione incapsulati nel fegato (ascessi). Gli attacchi di dolore più violenti nell'addome superiore destro attaccano le persone colpite come dal nulla. Spesso vomitano in modo biliare e sviluppano la febbre. Se la bile non fuoriesce per lungo tempo, la pelle e il bianco degli occhi possono ingiallire (ittero). Se il fegato si infiamma, ci sono segni di epatite. Se i nematodi infettano il pancreas, si verificano sintomi di pancreatite.

In casi più rari, i nematodi possono anche migrare nei seni paranasali, nell'orecchio medio, negli occhi o nei genitali femminili e causare un'ampia varietà di sintomi. Spesso fanno capolino dai vari orifizi del corpo o provocano protuberanze.

Nematodi: cause e fattori di rischio

I nematodi si verificano principalmente in cattive condizioni igieniche. Un'elevata densità di popolazione e terreni umidi favoriscono la loro riproduzione. Le persone si infettano ingerendo le uova in bocca. Negli adulti, le uova entrano principalmente nel corpo attraverso il cibo contaminato. Se verdure, frutta o altri prodotti naturali vengono fertilizzati con feci o liquami, le uova di ascaridi possono attaccarsi al cibo. Verdure crude o lattuga cruda, come l'acqua potabile contaminata, sono quindi frequenti fonti di infezione per i nematodi. Nei bambini, le uova spesso finiscono in bocca mentre giocano sul pavimento, nella polvere o con giocattoli contaminati.

Le uova sono molto resistenti e possono sopravvivere per anni in un terreno caldo e umido. Solo le alte temperature oltre i 40 gradi, la luce solare diretta o la siccità estrema possono distruggere le uova. Nelle aree con siccità stagionale, le persone si infettano solo in determinati periodi dell'anno. Una volta che i nematodi hanno raggiunto l'intestino umano, possono strisciare praticamente in ogni piccola apertura.

Nematodi: esami e diagnosi

Se si sospettano nematodi, vengono fatti tentativi per rilevare i vermi stessi, le loro uova o le loro larve nel corpo. Se i vermi colonizzano già l'intestino, le loro tipiche uova tondo-ovali possono essere identificate da un campione di feci al microscopio. Se i vermi adulti sono completamente escreti nelle feci o vomitati, può essere fatta anche una diagnosi di ascariasis. In alcuni casi, i nematodi vengono scoperti accidentalmente durante una gastroscopia o una colonscopia. I nematodi possono anche essere resi visibili in un esame ecografico o in un esame a raggi X con un mezzo di contrasto.

Nei primi giorni dopo un'infezione, tuttavia, è più difficile rilevare i nematodi. Alcune cellule immunitarie (eosinofili) si possono trovare sempre più nel sangue o nella saliva. Tuttavia, non dimostrano ancora un'infezione da ascaridi. Occasionalmente, le larve possono essere trovate nella saliva o nel succo gastrico. Se questa prova non ha successo, bisogna aspettare che i nematodi abbiano raggiunto il tratto gastrointestinale.

Ascaridi: trattamento

I farmaci anti-worm albendazolo e mebendazolo possono uccidere i nematodi nel corpo anche con una singola dose. In caso di gravidanza, questi principi attivi possono danneggiare l'embrione e non devono essere utilizzati. Preparazioni simili come piperazina, ivermectina e pirantel sono efficaci anche contro i nematodi adulti. Le larve, tuttavia, non vengono uccise da nessuno dei farmaci menzionati. La terapia curativa non è possibile nella fase iniziale della malattia.

Le reazioni allergiche pronunciate possono essere trattate con preparati a base di cortisone. Un'ostruzione intestinale causata da nematodi è sempre un'emergenza e deve essere trattata chirurgicamente. Se i nematodi ostruiscono le vie biliari, vengono utilizzati farmaci per allargarli. Il trattamento simultaneo con farmaci antiparassitari di solito porta a una cura. Raramente è necessario rimuovere i vermi con un endoscopio o un'operazione chirurgica.

Nematodi: decorso della malattia e prognosi

Il decorso della malattia nelle malattie dei vermi è determinato dal ciclo di vita dei vermi. Si sviluppano in diverse parti del corpo e possono causare una varietà di sintomi. I singoli vermi a volte non vengono nemmeno notati. Se i vermi si moltiplicano rapidamente e vivono in gran numero nel corpo, di solito manifestano sintomi più gravi e complicazioni più frequenti. Un'ostruzione intestinale o un coinvolgimento polmonare possono essere fatali. I bambini in particolare sono a rischio di queste complicazioni.

Sebbene la semplice ascariasis possa essere curata con una singola dose di farmaco, i nematodi uccidono circa 20.000 persone in tutto il mondo ogni anno. Umani e vermi continueranno a coesistere finché le condizioni sanitarie non miglioreranno e le feci umane saranno utilizzate come fertilizzante. Pulendo accuratamente e facendo bollire cibo, acqua potabile o giocattoli potenzialmente contaminati, puoi tenere lontani i nematodi.

Tags.:  consiglio sul libro cura degli anziani prevenzione 

Articoli Interessanti

add