App di avvertimento Corona: i fatti più importanti

Aggiornato il

Christiane Fux ha studiato giornalismo e psicologia ad Amburgo. L'esperto redattore medico scrive articoli di riviste, notizie e testi fattuali su tutti i possibili argomenti di salute dal 2001. Oltre al suo lavoro per, Christiane Fux è anche attiva nella prosa. Il suo primo romanzo poliziesco è stato pubblicato nel 2012 e scrive, progetta e pubblica anche le sue commedie poliziesche.

Altri post di Christiane Fux Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

L'app di tracciamento della corona del governo federale ha lo scopo di aiutare a monitorare rapidamente le catene di infezione e quindi a tenere sotto controllo la pandemia di corona in Germania. Qui puoi leggere come funziona l'app, com'è la sicurezza dei dati degli utenti e cosa può e non può fare l'app.

In che modo l'app può aiutare?

L'app sviluppata da SAP e Telekom per conto del governo federale ha lo scopo di aiutare a rilevare le catene di infezione nel modo più rapido e completo possibile. Al momento, le autorità sanitarie devono farlo nei minimi dettagli. Ciò costa molto tempo in cui i contatti inconsapevoli possono trasmettere il virus. Ci sono anche scappatoie perché gli incontri anonimi non possono essere rintracciati.

L'app di tracciamento corona offre quindi i seguenti vantaggi:

  • L'app funziona rapidamente. I referenti che hanno installato l'app saranno informati del contatto con una persona infetta nel più breve tempo possibile e potranno adottare misure precauzionali da parte loro.
  • L'app registra anche incontri anonimi, ad esempio sull'autobus, in coda al supermercato o mentre si prende il sole. Normalmente, questi contatti non avrebbero scoperto che c'era un rischio diretto di infezione.
  • Questo vale anche per i contatti dimenticati, come chiacchierare con il vicino nella tromba delle scale.

Nuova funzione: registrazione all'evento

Con l'aggiornamento 2.0, l'app di avviso offre una nuova funzione: ora include la possibilità di registrare gli eventi. Puoi utilizzarlo per effettuare il check-in presso negozi al dettaglio, eventi o riunioni private utilizzando un codice QR.

In questo modo devono essere riconosciuti possibili cluster di infezione e le catene di infezione devono essere interrotte in modo più rapido e affidabile. Anche questi dati vengono salvati solo localmente sul telefono cellulare. Vengono cancellati automaticamente dopo 16 giorni.

Questo lo distingue dall'app Luca sviluppata privatamente, che molte persone già usano, ma che viene spesso criticata per la sua insicurezza dei dati.

Certificato di vaccinazione digitale dall'estate

Un'altra caratteristica da seguire nell'estate 2021: il pass digitale per la vaccinazione corona. Con questo certificato, gli utenti possono dimostrare di essere completamente vaccinati. Anche le persone che si sono riprese dalla malattia della corona possono dimostrarlo con l'app. Inoltre, dovrebbe mostrare risultati negativi del test corona.

Come funziona l'app?

L'app di tracciamento corona funziona tramite la tecnologia Bluetooth. Ad esempio, il Bluetooth collega in modalità wireless i telefoni cellulari con altoparlanti o cuffie. Contrariamente a questa connessione "convenzionale", l'app di avviso Corona utilizza la tecnologia Bluetooth che consuma molto meno elettricità (BLE = Bluetooth Low Energy). In questo modo, il telefono cellulare determina quanto vicino si avvicina una persona a un'altra che ha anche installato l'app. Viene anche registrata la durata dell'incontro.

Più vicino di due metri, più lungo di 15 minuti

Una distanza inferiore a due metri in un periodo di 15 minuti è considerata un punto critico. Quindi un'infezione è considerata possibile.

L'app determina anche la potenza del segnale e rileva se, ad esempio, c'era un muro tra due persone. Una tale situazione non è considerata un incontro di rischio.

"Stretta di mano digitale"

Quando le persone i cui smartphone sono dotati dell'app di tracciamento si incontrano, i dispositivi si scambiano determinati numeri di identificazione: avviene una "stretta di mano digitale", per così dire.

Archiviazione locale anonima

I contatti vengono salvati solo localmente sul rispettivo cellulare, in modo anonimo. Ogni dispositivo genera casualmente un nuovo numero identificativo (ID) ogni 20 minuti al fine di tutelare ulteriormente la privacy. La posizione, il profilo di movimento o l'identità dell'utente non vengono registrati.

Cancellazione dei dati dopo 14 giorni

Dopo 14 giorni, al termine del periodo di incubazione della malattia, il contatto viene automaticamente cancellato.

Cosa succede se un utente risulta positivo al Covid-19?

Se un utente di un'app di tracciamento segnala un test Covid-19 positivo, tutti gli ID temporanei generati dal suo telefono cellulare negli ultimi 14 giorni vengono inviati a un server. Lì sono disponibili per tutti gli altri utenti per il confronto.

I cellulari di tutti gli utenti dell'app Corona verificano regolarmente, anche più volte al giorno dopo un aggiornamento, se i dati memorizzati corrispondono a quelli di coloro che sono risultati positivi sul server. In questo caso, gli utenti ricevono un avviso che ha avuto luogo un contatto critico con una persona infetta. Tuttavia, non scoprirai quando o dove è successo, e certamente non chi è la persona infetta. Al contrario, la persona infetta non scopre chi è stato avvertito.

Cosa non può fare l'app?

L'app di avviso Corona è rivolta a situazioni rischiose in cui può verificarsi un'infezione da goccioline. Per molto tempo questa è stata considerata la principale via di trasmissione. È ormai noto, tuttavia, che la maggior parte delle persone viene infettata attraverso microgoccioline galleggianti (aerosol) che contengono virus.

Questa trasmissione avviene principalmente in ambienti chiusi e poco ventilati - su una distanza di diversi metri. L'app non è in grado di riconoscere queste situazioni di rischio, conferma a il Robert Koch Institute (RKI).

Inoltre, l'app non distingue se le persone indossavano protezioni per bocca e naso quando si sono incontrate. Secondo studi recenti, indossare le mascherine può ridurre significativamente il rischio di infezione per altre persone.

Quanto è affidabile l'app?

L'app non è infallibile. Un fattore chiave qui è la misurazione Bluetooth, che non è stata sviluppata per tale uso. La potenza del segnale varia da cellulare a cellulare. Fa anche la differenza se porti il ​​cellulare in tasca o apertamente in mano.

Quando è stato chiesto da, l'RKI spiega che c'erano vari scenari di test per questo: stare in fila, a una festa o sui mezzi pubblici, tra le altre cose.

Errori di valutazione inevitabili

Ci saranno sempre situazioni in cui la distanza viene giudicata male durante un incontro. Se il punteggio è troppo basso, potrebbero esserci avvisi di falsi positivi: la persona di contatto verrà quindi avvisata anche se la distanza per un'infezione da goccioline era troppo grande. In caso contrario, la persona di contatto non riceve un avviso, sebbene la distanza fosse minore.

Gli sviluppatori non hanno ancora fornito alcuna informazione sulla frequenza con cui potrebbero verificarsi tali false segnalazioni.

Quanto sono sicuri i miei dati?

A differenza delle app Corona in altri paesi, i profili di movimento degli utenti, come sarebbe possibile tramite GPS, non vengono registrati.

Approccio decentralizzato

Anche l'app tedesca per il tracciamento della corona si basa su un approccio decentralizzato. I dati di contatto anonimi vengono memorizzati sui rispettivi smartphone. Anche i contatti non vengono controllati su un server centrale, ma sugli smartphone stessi. Questo per impedire che i dati di contatto vengano violati e accedati da persone non autorizzate.

Codice visibile a tutti

Per eliminare il più possibile falle di sicurezza fin dall'inizio, gli sviluppatori hanno pubblicato l'intero codice di programmazione dell'app in modo che possa essere visualizzato e controllato da tutti.

Il Chaos Computer Club, un sostenitore molto critico della protezione dei dati, ora valuta la sicurezza dell'app come positiva a causa dell'archiviazione decentralizzata dei dati e dopo la divulgazione del codice.

L'app può essere utilizzata in modo dannoso?

Potrebbe esserci una lacuna di sicurezza quando si riporta un risultato positivo del test. Si teme che persone malintenzionate abusino della funzione e riportino risultati di test falsi positivi per provocare il caos. Pertanto, il risultato del test deve essere verificato quando viene inserito nell'app. Idealmente, questo viene fatto utilizzando un codice QR che il laboratorio invia al telefono cellulare della persona.

Tuttavia, non tutti i laboratori sono attrezzati per questo. In alternativa, l'utente infetto può ricevere un TAN dal dipartimento sanitario. Lì viene verificato in anticipo nella conversazione se l'utente è affidabile.

L'utilizzo dell'app è volontario?

L'app Corona Tracing viene installata e utilizzata su base volontaria. Non viene installato automaticamente, ma deve essere scaricato attivamente. Anche gli utenti che sono risultati positivi al test non sono obbligati a inserire il risultato del test nell'app. Inoltre, chiunque riceva un avviso come utente dell'app non è obbligato a prendere alcuna misura, ad esempio sottoporsi a test o isolarsi.

Tuttavia, alcune parti chiedono che sia previsto dalla legge che, ad esempio, i datori di lavoro non possano ordinare l'uso dell'app o che l'accesso a determinati servizi e luoghi come aeroporti, ristoranti o case di cura non possa essere limitato agli utenti dell'app.

Chi può utilizzare l'app?

Al momento è necessario uno smartphone con Bluetooth per utilizzare l'app. Anche questa funzione deve essere sempre attivata.

Apple fornisce l'app per iPhone con versione del sistema operativo iOS 13 o superiore, Google per dispositivi con sistema operativo Android 6 o superiore.

I critici lamentano che questo esclude le persone che non hanno uno smartphone moderno, comprese molte persone anziane che appartengono al gruppo a rischio. Ciò potrebbe essere risolto utilizzando dispositivi separati, ad esempio portachiavi opportunamente attrezzati, che dovrebbero essere sviluppati a tale scopo.

Tags.:  pelle prevenzione Diagnosi 

Articoli Interessanti

add