Segni di parto

Dott. rer. nazionale Daniela Oesterle è una biologa molecolare, genetista umana e redattrice medica. Come giornalista freelance, scrive testi su temi di salute per esperti e profani e cura articoli scientifici specialistici di medici in tedesco e inglese. È responsabile della pubblicazione di corsi di alta formazione certificati per professionisti del settore medico per una rinomata casa editrice.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Le contrazioni nelle ultime settimane di gravidanza sono segnali sospetti: il parto potrebbe essere imminente - o si tratta solo di precontrazioni? Molte donne non sono sicure di questo. Perché soprattutto nelle ultime gambe della gravidanza, a volte ci sono forti pre-dolori che sono confusamente simili ai cosiddetti dolori di apertura. Leggi di più sul travaglio e altri segni di nascita che annunciano l'arrivo della prole qui.

Possibili precursori della nascita

Poche settimane prima della nascita, il bambino cambia posizione e il corpo femminile inizia ad adattarsi alla nascita. Le donne incinte possono sentire questi cambiamenti più o meno chiaramente: l'addome si abbassa, il che rende più facile la respirazione. Allo stesso tempo, tuttavia, la pressione del bambino sulla vescica e sull'intestino aumenta la voglia di urinare e defecare. La stanchezza e una sensazione di pesantezza, insonnia e perdita di appetito o irrequietezza generale sono ulteriori precursori. Non tutte le donne notano questi cambiamenti. D'altra parte, la rottura della vescica, lo scarico di tappi di muco e le contrazioni sono segni riconoscibili e tipici per tutte le donne in gravidanza.

Nascita: segni evidenti

Un chiaro segno di nascita è l'espulsione del tappo mucoso che chiude la cervice durante la gravidanza. Uno o due giorni prima della nascita o al più tardi il giorno della nascita, si scioglie e diventa viscida, seguita da un leggero sanguinamento. Questo processo è anche chiamato disegno.

Una rottura della vescica prima dell'inizio del travaglio (rottura prematura della vescica) preannuncia anche l'avvicinarsi del parto. In questo caso dovresti recarti in ospedale il prima possibile e informare la tua ostetrica e il medico curante. Perché se la vescica si rompe prematuramente, un'infezione ascendente può mettere in pericolo il bambino e la madre.

Dolori inferiori e in avanti

Già a partire dalla 20° settimana di gravidanza si manifestano contrazioni irregolari, che aumentano significativamente in regolarità e intensità con il progredire della gravidanza.Circa tre o quattro settimane prima del parto, i cosiddetti dolori del travaglio discendente iniziano a influenzare il cambiamento di posizione del bambino e l'abbassamento dell'addome. Puoi leggere di più su queste contrazioni qui.

Dolori pre-travaglio forti, ma irregolari, soprattutto negli ultimi giorni, come segno di parto. Anche se a volte queste contrazioni sono molto dolorose, portano solo a premere saldamente la testa del bambino nell'ingresso pelvico. Il passaggio al travaglio vero e proprio, chiamato anche travaglio di apertura o travaglio cervicale, è fluido.

40a settimana di gravidanza: segni di nascita

Le cosiddette contrazioni di apertura determinano l'effettivo inizio del travaglio. Durano in media da 30 a 60 secondi ciascuno e si verificano regolarmente ogni 5-20 minuti. Come risultato di queste continue contrazioni e di vari processi metabolici, la cervice inizia gradualmente ad aprirsi. Il dolore associato ai dolori di apertura è percepito in modo molto diverso dalle donne.

Nel caso delle neomamme, il periodo di apertura (prima fase del parto) dura fino a dodici ore. Per le donne che hanno già partorito almeno un figlio, la durata è ridotta da due a otto ore. In questa fase informate la vostra ostetrica o il medico curante. Ti diranno quando andare in ospedale, quando andare al centro parto o quando prepararti per il parto in casa. Verso la fine del travaglio di apertura, se la cervice è completamente aperta, la vescica si rompe spontaneamente e in tempo utile - un segno inconfondibile.

Il parto si avvicina: quando al massimo in clinica?

Tappo di muco, rottura della vescica e travaglio sono segni evidenti: il parto è imminente, il bambino si sta facendo strada. Dovresti andare all'ospedale o al centro per il parto o informare l'ostetrica del prossimo parto in casa se le contrazioni regolari si verificano ogni dieci minuti o meno e durano più di mezz'ora.

Tags.:  bambino bambino Diagnosi medicina palliativa 

Articoli Interessanti

add