tira su col naso

e Carola Felchner, giornalista scientifica

Martina Feichter ha studiato biologia con una materia elettiva farmacia a Innsbruck e si è anche immersa nel mondo delle piante medicinali. Da lì non era lontano da altri argomenti medici che la affascinano ancora oggi. Si è formata come giornalista presso l'Axel Springer Academy di Amburgo e lavora per dal 2007 - prima come redattrice e dal 2012 come scrittrice freelance.

Maggiori informazioni sugli esperti di

Carola Felchner è una scrittrice freelance nel dipartimento medico di e una consulente certificata per la formazione e la nutrizione. Ha lavorato per diverse riviste specializzate e portali online prima di diventare giornalista freelance nel 2015. Prima di iniziare il suo tirocinio, ha studiato traduzione e interpretariato a Kempten e Monaco.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Un naso che cola è un'infiammazione del rivestimento del naso. Di solito si sviluppa come parte di un raffreddore e guarisce spontaneamente dopo una o due settimane. Altre possibili cause di naso che cola includono allergie e l'uso di alcuni farmaci. Un comune raffreddore di solito non richiede cure. Tuttavia, i rimedi casalinghi come le tisane possono alleviare i sintomi. Scopri di più sulle cause e sui rimedi casalinghi per il naso che cola.

Breve panoramica

  • Descrizione: infiammazione acuta o cronica della mucosa nasale
  • Cause: ad es. B. Raffreddore, altre malattie infettive come Covid-19, allergie, tossine, polipi nasali, setto nasale storto, corpi estranei nel naso
  • Diagnostica: consultazione con il paziente, visita otorinolaringoiatrica (compresa la nasoscopia), se necessario esami aggiuntivi come prick test, analisi del sangue, tomografia computerizzata, ecc.
  • Rimedi casalinghi: il comune raffreddore andrà via da solo; Se necessario, rimedi casalinghi per alleviare i sintomi (es. inalazione, brodo di pollo, luce rossa, impacchi di quark, impacchi di cipolla, risciacquo nasale).
  • Terapia: è necessario un trattamento medico, ad esempio, in caso di infezione batterica (assunzione di antibiotici), polipi nasali o curvatura del setto nasale (intervento chirurgico).
  • Quando dal dottore? con raffreddori lunghi, con raffreddori ricorrenti, con altri sintomi come febbre ecc.

Freddo: descrizione

I medici chiamano un naso che cola un'infiammazione acuta o cronica della mucosa nasale (rinite). Il naso che cola comune e acuto è più comune come parte di un raffreddore. Ma esistono anche altre forme di rinite come la rinite allergica (ad esempio febbre da fieno), la rinite medicinale (rinite medicamentosa), la rinite gustativa (ad esempio quando si consumano cibi piccanti) e la rinite vasomotoria. Quest'ultimo è probabilmente dovuto a un disturbo regolatorio dei vasi sanguigni della mucosa nasale e può essere innescato, ad esempio, dal passaggio da un appartamento caldo a temperature esterne fredde, dal consumo di bevande calde o alcol o dallo stress.

Rinite + Sinusite = Rinosinusite

L'infiammazione della mucosa nasale in un naso che cola spesso si estende alla mucosa dei seni paranasali: a causa del freddo, si accumula più muco. Fornisce un terreno fertile ideale per i germi: il risultato è un'infiammazione, che può facilmente diffondersi ai seni. Quando un naso che cola (rinite) e una sinusite (sinusite) si verificano insieme, i medici parlano di rinosinusite.

Naso che cola acuto e cronico

A seconda della durata del raffreddore, i medici distinguono tra raffreddore acuto e cronico:

>> Naso che cola acuto: I virus (soprattutto i virus del raffreddore) sono molto spesso il fattore scatenante: i patogeni si depositano sulla mucosa nasale quando il sistema immunitario locale è indebolito (ad es. a causa di ipotermia, sintomi di carenza o fattori psicologici come lo stress). Non è raro che si unisca a un'infezione batterica (infezione secondaria). Può essere spesso riconosciuto dall'espettorazione verde-giallastra del muco quando si starnutisce o si tossisce.

>> Rinite cronica: questo naso che cola persistente è più difficile da trattare rispetto al naso che cola acuto. Possibili cause di rinite cronica sono, ad esempio, allergie (comprese le allergie alimentari), difetti immunitari, fibrosi cistica, un malfunzionamento congenito delle ciglia nelle vie aeree (disfunzione mucociliare) e uso troppo frequente di gocce nasali/spray nasali. Le malattie del rinofaringe e dei seni paranasali, che sono accompagnate da un restringimento (ostruzione), hanno quasi sempre un naso che cola cronico come sintomo di accompagnamento, ad esempio curvatura del setto e polipi nasali.

Freddo: le cause più comuni

In genere, un naso che cola è un sintomo di un raffreddore. Ma puoi annusare e starnutire anche per altri motivi. Le cause più importanti del raffreddore sono:

freddo

Il raffreddore è un'infezione del tratto respiratorio superiore, solitamente causata da virus. I sintomi tipici includono naso che cola, tosse, raucedine e mal di gola; i pazienti possono anche avere la febbre.

Altre malattie infettive

Oltre al raffreddore, ad un naso che cola acuto possono essere associate anche altre infezioni virali, come morbillo, varicella, influenza e Covid-19. Le malattie infettive batteriche possono anche causare naso che cola, ad esempio pertosse, scarlattina, difterite, tubercolosi e la sifilide, una malattia a trasmissione sessuale (sifilide).

allergia

Se il corpo reagisce in modo ipersensibile a sostanze effettivamente innocue, questo può manifestarsi, tra le altre cose, in un naso che cola. Questo naso che cola allergico si verifica stagionalmente (raffreddore da fieno) o tutto l'anno (perenne). Nel secondo caso, ad esempio, sono gli acari della polvere domestica (allergia alla polvere domestica), i peli di animali (ad es. allergia ai gatti), le spore di muffe (allergia alle muffe) o - meno spesso - determinati alimenti (allergia alimentare).

Il naso che cola allergico è accompagnato da gonfiore della mucosa nasale, secrezioni nasali acquose e chiare e attacchi di starnuti con prurito. Successivamente la mucosa nasale diventa secca. Spesso la congiuntivite degli occhi (congiuntivite) accompagna la rinite allergica.

Tossine / irritanti

Varie tossine o irritanti nell'ambiente o sul posto di lavoro possono causare un naso che cola (chiamato rinite tossico-irritativa). Queste sostanze includono anidride solforosa, anidride carbonica, monossido di carbonio, ozono, fumo di sigaretta, solventi, pesticidi, metalli, lacche, vernici, disinfettanti e polvere.

Ormoni

Un'altra possibile causa di naso che cola sono i cambiamenti ormonali, come quelli che si verificano durante la gravidanza, la pubertà, la menopausa, l'acromegalia (sovraproduzione dell'ormone della crescita somatotropina) o un'ipotiroidismo (ipotiroidismo). I medici parlano di rinite ormonale qui.

Infiammazione dei seni (sinusite)

Un'infiammazione di uno o più seni è talvolta causata da agenti infettivi (batteri, virus, funghi). In altri casi ci sono dietro cause non infettive, ad esempio inquinanti atmosferici, fumo di tabacco o un'allergia (sinusite allergica). La sinusite acuta è accompagnata da naso che cola purulento, mal di testa e dolore facciale. I medici parlano di infezione sinusale cronica se i sintomi si verificano più di quattro volte l'anno o durano più di tre mesi. Sono meno pronunciati nella sinusite cronica che in quella acuta.

polipi nasali

Queste escrescenze tissutali benigne (tumori) della mucosa nasale di solito si verificano solo negli adulti. Sorgono nei seni paranasali e crescono da lì nella cavità nasale principale. A partire da una certa dimensione, i polipi nasali possono ostacolare la respirazione nasale e causare russamento, disturbi del sonno e un alterato senso dell'olfatto. Se i polipi bloccano le uscite dei seni, può portare all'infiammazione dei seni (sinusite) con mal di testa e naso che cola purulento (rinorrea).

Ingrossamento delle tonsille ("polipi faringei")

Gli ingrossamenti patologici delle tonsille (adenoidi) sono spesso erroneamente definiti polipi. Sono comuni nei bambini, impediscono la respirazione nasale e possono scatenare il russare notturno. Inoltre, i "polipi faringei" spesso portano a ripetute infezioni del tratto respiratorio superiore con tosse e naso che cola, disturbi dell'udito e otite media ripetuta.

Setto nasale storto (deviazione del setto)

Si basa su una malformazione del setto nasale osseo e/o cartilagineo, cioè il setto non si trova sulla linea mediana. La ragione di ciò è una lesione (come la rottura della cartilagine nasale con successivo attorcigliamento durante la guarigione) o un disturbo della crescita (crescita delle parti ossee e cartilaginee del setto nasale a velocità diverse). Indipendentemente dalla sua causa, una curvatura del setto nasale impedisce la respirazione nasale. Questo favorisce l'insorgenza di raffreddori e/o infezioni del seno.

Corpi estranei nel naso

A volte un corpo estraneo nel naso provoca il naso che cola. I bambini piccoli, in particolare, ogni tanto si infilano nel naso mattoncini Lego, biglie, piselli, noci o altre piccole cose. I corpi estranei possono incastrarsi, far gonfiare la mucosa e spesso non possono più essere espulsi. Nei bambini con naso che cola unilateralmente, purulento e cronico, un corpo estraneo trascurato nel naso spesso risulta essere la causa dei sintomi.

Farmaco

Vari farmaci possono causare un naso che cola come effetto collaterale. Poi si parla di rinite medicamentosa o rinite medicinale. Possibili fattori scatenanti sono, ad esempio, alcuni farmaci antipertensivi (beta bloccanti, ACE inibitori), antistaminici (farmaci antiallergici), antidepressivi, farmaci antinfiammatori non steroidei (come l'ibuprofene), contraccettivi orali, inibitori della PDE-5 (farmaci contro l'impotenza ) e spray nasali decongestionanti/Gocce nasali con uso prolungato. Di solito il naso che cola correlato alla droga si presenta come un "naso chiuso". Alcuni preparati provocano anche una sensazione di secchezza della mucosa nasale, naso che cola ("naso che cola") o una cosiddetta secrezione postnasale, cioè un drenaggio delle secrezioni nasali nella gola.

Anche il consumo di sostanze intossicanti (come la cocaina) può portare al raffreddore.

Cause del naso che cola nei bambini

I bambini hanno molte più probabilità di avere un semplice naso che cola rispetto agli adulti perché il loro sistema immunitario non è ancora completamente sviluppato. Inoltre, ai più piccoli piace ficcarsi qualcosa nel naso per istinto di gioco o curiosità (ad esempio marmo, pisello) - una ragione comune per un naso che cola unilaterale e purulento nei bambini. Un raffreddore che non guarisce nella stagione fredda può essere causato da tonsille ingrossate ("polipi faringei"), specialmente nella fascia di età dai due ai sei anni.

Freddo: vie di infezione

I virus sono solitamente responsabili del raffreddore. I colpevoli più comuni sono i virus del rinoceronte e della corona, ma a volte anche altri virus (ad esempio i virus myxo, coxsackie o parainfluenzali). I virus vengono trasmessi principalmente per infezione da goccioline, ad esempio quando un paziente raffreddore starnutisce su un'altra persona.

Tuttavia, l'agente patogeno può essere trasmesso anche per contatto (infezione da contatto): se un paziente freddo si soffia il naso o starnutisce nella mano e poi tocca la maniglia di una porta o il corrimano dell'autobus, gli trasmette il virus. Se una persona sana afferra questo punto e poi si strofina la mano sulla bocca o sul naso, può essere infettato dal virus del raffreddore.

La suscettibilità a un'infezione da raffreddore aumenta quando singole regioni del corpo come i piedi o la testa si raffreddano. Per ridurre l'ulteriore perdita di calore, il corpo limita il flusso sanguigno; Anche i vasi della mucosa nasale si contraggono: la mucosa nasale diventa secca, il che indebolisce la difesa contro i virus del raffreddore.

Freddo: diagnosi

Il medico chiederà prima ai pazienti freddi (genitori nel caso di bambini) in dettaglio la storia medica (anamnesi). Questo è seguito da un esame dell'orecchio, del naso e della gola.

La nasoscopia (rinoscopia) fa parte dell'esame di routine presso il medico ORL e consente uno sguardo all'interno del naso. Può portare chiarezza se le cause del naso che cola sono, ad esempio, gonfiore e ulcere della mucosa, polipi nasali, tumori, curvatura del setto o corpi estranei nel naso. Esistono tre forme di rinoscopia:

  1. Nella rinoscopia anteriore, il medico inserisce l'estremità a forma di imbuto di un dispositivo a forma di pinza (speculum nasale) nell'apertura nasale per esaminare i passaggi nasali anteriori e la cavità nasale.
  2. Nella rinoscopia media, viene utilizzato un tubo di plastica flessibile o un tubo di metallo rigido con una sorgente luminosa e una telecamera integrate. Con questo endoscopio nasale, il medico esamina la cavità nasale principale, i passaggi nasali e le uscite dei seni paranasali.
  3. Per la rinoscopia posteriore, inserisce un piccolo specchio angolato nella cavità orale. Questo gli permette di controllare la parte posteriore della cavità nasale.

Nell'ambito dell'esame ORL, il medico può anche prelevare un tampone dalla secrezione nasale ed esaminarlo alla ricerca di germi (come batteri, virus) come causa del naso che cola.

Se necessario, sono utili ulteriori esami per chiarire un raffreddore:

  • Prick test: il test allergologico sulla pelle rivela se il naso che cola è allergico. Ad esempio, alcuni pollini (raffreddore da fieno), acari della polvere, muffe, peli di animali e alcuni alimenti (come proteine ​​del latte, legumi, frutta) possono scatenare la rinite.
  • Esami del sangue: se si sospetta un naso che cola allergico, il medico può far analizzare un campione di sangue per gli anticorpi (immunoglobuline E, IgE) tipici delle allergie.
  • Tomografia computerizzata (TC): questa procedura di imaging consente un esame dettagliato dei seni paranasali (se si sospetta la sinusite). La TC è adatta anche per determinare l'esatta posizione e dimensione dei polipi nasali.
  • Campione di tessuto: se il medico incontra escrescenze di tessuto nel naso mentre cerca la causa del naso che cola, può determinare se il tumore è benigno o maligno prelevando ed esaminando un campione di tessuto (biopsia).

Freddo: trattamento

Gli adulti hanno un banale naso che cola (virale) circa tre o quattro volte l'anno, i bambini anche fino a sei volte l'anno. Non c'è niente che si possa fare sulla causa di un raffreddore causato da un raffreddore. Tuttavia, i rimedi casalinghi e i farmaci possono aiutare a liberare il naso.

Rimedi casalinghi per il naso che cola

Un comune raffreddore di solito non deve essere trattato con farmaci. Di solito non è necessario nemmeno uno spray nasale. Il naso che cola andrà via da solo dopo una o due settimane. Se vuoi liberarti rapidamente del raffreddore, puoi provare i seguenti rimedi casalinghi.

Se segui i seguenti consigli contro il raffreddore, sosterrai il tuo processo di guarigione:

  • L'elevata umidità fa bene alle mucose irritate. Appendi degli asciugamani umidi o metti un recipiente con acqua e camomilla o oli essenziali (eucalipto, pino mugo) sulla stufa.
  • L'esercizio all'aria aperta stimola la circolazione. Tuttavia, in caso di raffreddore, dovresti evitare di svolgere attività fisica o lavori faticosi.
  • Bere molto manterrà liquide le secrezioni nasali. Tuttavia, non ci sono prove scientifiche che bere più del solito abbia un effetto positivo sul decorso del raffreddore. È importante soddisfare il normale fabbisogno di liquidi, circa due litri al giorno.
  • Dormire con la testa sollevata rende più facile respirare quando il naso è bloccato.
  • Mantenersi al caldo: tenersi al caldo, ma non avvolgersi così fittamente da iniziare a sudare.
  • Applicazioni della luce rossa: molti pazienti trovano la luce rossa molto piacevole quando hanno il raffreddore.

Inspira se hai il raffreddore

L'inalazione scioglie il muco dalle vie aeree superiori e riduce l'infiammazione locale. Per fare questo, scaldare l'acqua e metterla in una ciotola. Siediti davanti alla ciotola e piegati su di essa. Coprire la testa e la ciotola con un asciugamano in modo che non fuoriesca vapore. Inspira ed espira il vapore lentamente e profondamente.

Vari additivi come camomilla, sale o oli essenziali possono aumentare l'effetto.

Puoi leggere di più su questo nell'articolo sull'inalazione.

Prima di usare gli oli essenziali sui bambini, dovresti sempre chiedere consiglio a un terapista o un medico esperto! Gli oli possono causare irritazione delle mucose e problemi respiratori.

Compresse e impacchi

Compresse e impacchi con vari additivi aiutano il corpo a liberarsi rapidamente dal freddo.

Impacco di farina di senape: usato una volta al giorno, un impacco di farina di senape aiuta con le vie respiratorie ristrette o bloccate.

Puoi leggere come utilizzare correttamente la compressa nell'articolo Mustard.

Impacco al limone: l'olio essenziale di limone ha effetti antinfiammatori ed espettoranti, tra le altre cose. Per l'impacco, tagliare a fette un limone non spruzzato. Attacca due o tre dischi alla pianta dei piedi con una benda di garza. Tiraci sopra dei calzini di cotone. Se vuoi liberarti rapidamente del raffreddore, lascia agire l'impacco durante la notte.

Guarnizione al rafano: una guarnizione al rafano scioglie il muco quando hai il raffreddore. Metti un cucchiaio di rafano appena grattugiato su un impacco di garza, avvolgilo e incollalo. Posizionare l'impacco sui seni per alcuni secondi (massimo quattro minuti). Quindi strofinare la pelle arrossata con olio vegetale (es. olio d'oliva). Eseguire una volta al giorno.

Bendaggio toracico: un bendaggio toracico caldo e umido può aiutare a sciogliere il muco nelle vie aeree se hai il raffreddore. Per fare questo, arrotolare un panno di cotone da entrambi i lati verso il centro, arrotolarlo longitudinalmente in un canovaccio. Mettere il rotolo con le estremità sporgenti in una ciotola e versarvi sopra da 500 a 750 millilitri di acqua bollente. Lasciare in infusione per 15 minuti.

Strizza la fasciatura e avvolgi strettamente l'asciugamano interno intorno al petto. Avvolgici sopra altri due asciugamani. Lasciare agire per 20-30 minuti, quindi riposare. Utilizzare un massimo di due volte al giorno. L'aggiunta di oli essenziali può aumentare l'effetto.

Puoi leggere di più su questo nell'articolo Fascia per il seno.

Pediluvi

I pediluvi sono un ottimo rimedio casalingo per la congestione nasale.

Pediluvio impennata: il bagno dovrebbe fermare l'inizio di un'infezione, liberare il naso e riscaldare tutto il corpo. Per fare questo, versa dell'acqua a circa 37,5° in un recipiente che abbia spazio per entrambi i piedi. Mettici dentro i piedi.

Dopo qualche minuto, versare con cura acqua calda fino a quando l'acqua non raggiunge i 40 gradi. Termina il bagno dopo dieci-quindici minuti. Asciugate i piedi, indossate calzini di lana caldi e riposate coperti per un'ora.

Pediluvio con farina di senape: un pediluvio con farina di senape stimola la circolazione sanguigna e dovrebbe sciogliere il muco bloccato. Riempi una vasca per i piedi o un secchio grande con acqua a una temperatura massima di 38 gradi (così alta che l'acqua arriva fino ai polpacci). Mescolare da dieci a 30 grammi di farina di senape nera.

Metti i piedi e metti un asciugamano grande sulle ginocchia (per proteggerti dai vapori che salgono). Una sensazione di bruciore si manifesta dopo due-dieci minuti. Quindi lascia i piedi nell'acqua per altri cinque-dieci minuti. Quindi sciacquare accuratamente i piedi e strofinarli con olio d'oliva. Allora riposati.

Cibo contro il raffreddore

Alcuni alimenti possono accelerare il recupero da raffreddori e raffreddori.

Brodo di pollo: un rimedio casalingo provato e testato per il naso che cola è il brodo di pollo caldo: combatte le infiammazioni e fa gonfiare la mucosa nasale.

Aglio: il tubero ha un effetto antigerme e disinfettante. Una dose efficace contro il raffreddore è di quattro grammi di aglio fresco al giorno. È l'equivalente di due o tre dita. Le punte possono essere tagliate a pezzetti e consumate in insalata o su una fetta di pane.

Cipolla: Gli ingredienti sulfurei della cipolla hanno effetti antinfiammatori e antibatterici. Se hai il raffreddore, puoi preparare uno sciroppo di cipolla come semplice rimedio casalingo. Preparazione: Sbucciare e tagliare a cubetti una cipolla grande e versarla in un barattolo di vetro pulito. Aggiungere due cucchiai di zucchero, chiudere bene il barattolo e agitare. Dopo circa due ore si formerà lo sciroppo di cipolla dolce. Prendi uno o due cucchiai più volte al giorno.

Succo di ribes nero: il ribes nero contiene molta vitamina C. Diluire il succo non zuccherato con acqua calda e bere a piccoli sorsi. Questo può essere utile se hai il raffreddore o l'influenza. È possibile consumare un bicchiere anche a pranzo ea cena durante il periodo di convalescenza.

Ravanello: Il ravanello nero contiene oli di senape caldi e sostanze amare che inibiscono batteri, virus e funghi e sciolgono il muco nel tratto respiratorio superiore. Preparazione: Per un succo di ravanello, sbucciare un ravanello nero, grattugiarlo e strizzarlo con uno spremiagrumi. Prendi uno o due cucchiai più volte al giorno.

Per lo sciroppo di ravanello, svuotare un ravanello con un cucchiaio e riempire la radice con il miele. Lasciare in infusione per diverse ore. Quindi versare il succo in un barattolo di vetro pulito. Prendi un cucchiaino più volte al giorno.

Tè contro il raffreddore

Bere abbastanza liquidi è un buon rimedio casalingo per sbarazzarsi rapidamente del raffreddore. L'acqua è adatta tanto quanto il tè. Le seguenti piante medicinali possono inoltre supportare il processo di guarigione come preparazione del tè:

  • Verbena
  • Zenzero
  • Sambuco
  • camomilla
  • fiori di tiglio
  • olmaria
  • timo

Maggiori informazioni sulla preparazione dei tè nei corrispondenti articoli sulle erbe medicinali.

Rimedi casalinghi per il raffreddore per bambini

Se un bambino ha il naso che cola, possono essere usati altri rimedi casalinghi rispetto agli adulti.

Gocce di camomilla: Invece di gocce nasali decongestionanti, puoi dare ai bambini con un naso che cola ostinato e nasi gravemente ostruiti, ad esempio, camomilla tiepida con molto zucchero come gocce nel naso. Questo consiglio è ovviamente adatto anche agli adulti con il raffreddore.

Latte materno: i bambini con congestione nasale che stanno ancora allattando possono gocciolare alcune gocce di latte materno nel naso. Contiene importanti anticorpi e sostiene il gonfiore della mucosa nasale.

Involtini di cipolla: Un rimedio casalingo per il raffreddore particolarmente indicato per i bambini è il pacchetto di cipolle: tagliare un quarto della cipolla e avvolgerla in un panno o in un tovagliolo di carta. Metti il ​​pacchetto in una piccola ciotola nella culla o vicino al letto, ma ad almeno quattro pollici dalla testa. Gli ingredienti contenenti zolfo nel profumo di cipolla hanno un effetto espettorante, antinfiammatorio e leggermente antibiotico.

Medicinali per il raffreddore

I sintomi del naso che cola possono essere alleviati, ad esempio, con gocce nasali decongestionanti. Se il naso che cola si verifica in connessione con un'infezione batterica (come un'infezione batterica del seno), il medico può prescrivere antibiotici.

A seconda della causa del naso che cola, potrebbero essere necessarie ulteriori misure di terapia medica. Se i polipi nasali o una curvatura del setto nasale favoriscono una rinite frequente, il medico consiglia spesso un'operazione.

Risciacquo nasale e gocce nasali per il raffreddore

Alcuni pazienti non aspettano che un comune raffreddore passi da solo. Si ricorre rapidamente a gocce nasali decongestionanti o spray nasali per liberare nuovamente il naso bloccato. Tuttavia, i principi attivi contenuti (es. xilometazolina, fenilefrina) possono seccare la mucosa nasale se usati troppo frequentemente o per lungo tempo.

Inoltre, il corpo si abitua in breve tempo all'effetto decongestionante. In determinate circostanze, la mucosa viene danneggiata in modo permanente, il che a sua volta provoca ulteriori raffreddori (rinite medicamentosa). I medici raccomandano quindi di non utilizzare i preparati per più di una settimana.

Un risciacquo nasale con soluzione salina pulisce il naso dal muco e dai batteri in esso contenuti. Usa una soluzione salina fisiologica della farmacia o una soluzione salina preparata da te.

Per fare questo, sciogliere nove grammi di sale da cucina in un litro di acqua bollita. Quindi riempire questa soluzione salina in una fiala con un accessorio spray o una pipetta (risciacquare prima con acqua calda). Ora puoi mettere da tre a cinque gocce o due spruzzi in ciascuna narice ogni giorno. Cambia la soluzione salina circa ogni due giorni.

Per un uso più semplice, puoi ottenere una lattina per il risciacquo nasale o una doccia nasale in farmacia.

Se si verificano altri sintomi oltre al naso che cola, come un raffreddore con la tosse, farmaci espettoranti e sedativi della tosse alleviano i sintomi. Gli antidolorifici aiutano con mal di testa o dolori muscolari.

sali di Schüssler

A seconda di come si esprime il naso che cola, puoi provare un trattamento con diversi sali di Schüßler: se, ad esempio, il naso che cola si annuncia con starnuti e formicolio al naso, il naso è arrossato e sensibile e forse ha anche la febbre, il numero 3 sarà Ferrum phosphoricum D12 raccomandato. Inoltre, puoi applicare il clorato di sodio n. 8 sotto forma di unguento sottilmente con un batuffolo di cotone dentro e sul naso.

Il concetto di sali di Schuessler e la loro efficacia specifica sono controversi nella scienza e non chiaramente dimostrati dagli studi.

Freddo: quando dovresti vedere un dottore?

Nel caso di un naso che cola innocuo, di solito non è necessario un aiuto medico. Tuttavia, una visita da un medico è consigliabile nei seguenti casi:

  • Il naso che cola dura più di una settimana.
  • Il freddo torna regolarmente.
  • Il naso che cola è accompagnato da altri sintomi come forte mal di testa, febbre o secrezione purulenta giallastra nel naso.

Quando i bambini con il raffreddore appartengono al medico?

Si deve prestare attenzione nei neonati e nei bambini con naso che cola: l'infiammazione della mucosa nasale può diffondersi rapidamente alla gola e ai polmoni e quindi diventare grave. Nell'infanzia, un raffreddore può anche portare a difficoltà nel bere. Pertanto, se un bambino prende il raffreddore, è meglio portarlo dal medico lo stesso giorno. Per i bambini più grandi con il raffreddore, si consiglia di consultare un medico se:

  • le condizioni generali del bambino si deteriorano,
  • la febbre sale sopra i 39,5°C e/o
  • i sintomi del raffreddore durano più di cinque giorni.
Tags.:  rimedi casalinghi medicina palliativa mestruazioni 

Articoli Interessanti

add