Francia: oltre 10.000 nuovi contagi

Hanna Helder ha studiato lingua e letteratura tedesca all'Università Albert Ludwig di Friburgo. Oltre agli studi, ha maturato molta esperienza nel giornalismo radiofonico e cartaceo attraverso stage e lavori freelance. È alla Burda School of Journalism dall'ottobre 2018 e scrive, tra le altre cose, come tirocinante per

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

La Francia ha superato la soglia dei 10.000 contagi da corona in un giorno. Il governo ha lanciato un appello urgente al senso di responsabilità della popolazione. Per il momento non sono previste rigide restrizioni all'uscita.

La Francia è stata nuovamente colpita duramente dalla pandemia. L'autorità sanitaria Santé Publique France ha dichiarato che nelle 24 ore fino alle 14 di sabato sono stati segnalati 10.561 nuovi contagi. Il giorno prima c'erano 9.406 nuovi casi. Questi sono i numeri più alti dall'inizio della pandemia, con un aumento del tasso di test allo stesso tempo.

Il premier fa appello alla responsabilità

Il primo ministro Jean Castex aveva chiesto il rigoroso rispetto delle norme igieniche, distanza e mascherine a causa dell'aggravarsi della situazione. "Il virus circola sempre di più in Francia", ha avvertito venerdì sera dopo una riunione del Consiglio di difesa. Ha fatto appello al senso di responsabilità dei suoi connazionali. La situazione futura dipende "da te, da noi".

Molti francesi si aspettavano che sarebbero state imposte regole più severe, come restrizioni regionali all'uscita o chiusure di ristoranti. Ma per il momento il governo ne tiene le distanze. Il premier ha annunciato che la quarantena sarebbe stata ridotta da 14 a 7 giorni. "È imperativo che tutti rispettino rigorosamente questo periodo di isolamento, che sarà sotto esame", ha avvertito. Castex ha detto che attuerà la proposta del Consiglio Scientifico. Ha proposto tale accorciamento per le persone di contatto e le persone infette al fine di ottenere una maggiore accettazione.

Non si escludono misure più severe

Un totale di 42 dipartimenti sono ora considerati aree a rischio. Prima erano poco meno di 30. Ciò significa che le autorità locali hanno l'opportunità di adottare misure che limitano la vita pubblica. Queste aree includono l'area metropolitana di Parigi e gran parte della costa mediterranea. Il Ministero degli esteri federale, a sua volta, ha emesso un avviso di viaggio per alcune regioni. Puoi leggere di quali aree si tratta nel nostro articolo "Corona: gli avvisi di viaggio si applicano qui".

Le aree di rischio del governo francese non devono essere equiparate alle aree di rischio dell'Istituto Robert Koch. Un elenco delle attuali aree a rischio dell'RKI è disponibile nel nostro articolo "Coronavirus: queste sono le aree a rischio".

Secondo la nuova classificazione, ora potrebbero essere imminenti misure più severe in alcune regioni: Castex ha chiesto a tre regioni particolarmente colpite di presentare entro lunedì nuove misure nella lotta al virus corona. Queste sono le città di Marsiglia e Bordeaux, nonché la regione d'oltremare della Guadalupa. La situazione è "preoccupante", ha detto Castex.

"Stiamo perdendo il conto"

Il quotidiano "Le Journal du Dimanche" ha pubblicato domenica un appello di sei eminenti medici a mantenere i contatti con le famiglie e gli amici il più bassi possibile e ad evitare incontri privati. "A poco a poco stiamo perdendo il conto delle nuove infezioni", hanno scritto i sei, tra cui lo specialista in malattie infettive Anne-Claude Crémieux e il professore di sanità pubblica Philippe Amouyel.

Attualmente sono vietati i grandi assembramenti. In alcune città come Parigi, le mascherine sono obbligatorie nei luoghi pubblici e anche per le strade. Le maschere sono generalmente richieste a Marsiglia. L'utilizzo dei letti di terapia intensiva è recentemente aumentato di nuovo in alcune regioni, ma è ancora basso in tutto il paese. Secondo i medici, i corsi Covid-19 sono attualmente meno severi rispetto alla primavera.

Dopo lo scoppio della pandemia, la Francia è stata uno dei paesi più colpiti in Europa con 30.910 morti finora. Il numero di infezioni da coronavirus Sars-CoV-2 è aumentato notevolmente nelle ultime settimane nella popolare destinazione turistica. In precedenza, era stato relativamente basso per gran parte dell'estate dopo un blocco di 55 giorni che è durato dal 17 marzo all'11 maggio. (hh/papa)

Tags.:  terapie notizia primo soccorso 

Articoli Interessanti

add