Insufficienza cardiaca: è consentito viaggiare in aereo e fare sesso?

Larissa Melville ha completato il suo tirocinio nella redazione di . Dopo aver studiato biologia all'Università Ludwig Maximilians e all'Università tecnica di Monaco, ha prima conosciuto i media digitali online presso Focus e poi ha deciso di imparare il giornalismo medico da zero.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

L'insufficienza cardiaca è una malattia comune, soprattutto in età avanzata. Ritenzione idrica, scarse prestazioni, facile affaticamento, mancanza di respiro e mancanza di respiro, specialmente durante lo sforzo fisico, sono alcuni dei limiti di questa malattia. Ma cosa possono aspettarsi le persone colpite: è ancora possibile volare a Maiorca o addirittura in Thailandia? E bisogna stare attenti durante il sesso?

"I pazienti con insufficienza cardiaca lieve che, secondo la classificazione I e II della NYHA, non mostrano sintomi o mostrano solo sintomi minori, di solito possono viaggiare senza restrizioni significative", afferma il dott. Magnus Baumhäkel, cardiologo presso la Caritas Clinic St. Theresa a Saarbrücken. La minore concentrazione di ossigeno a bordo di un aereo non ti crea problemi. "Una semplice regola è che qualsiasi paziente che è in grado di salire due piani senza fiato corto è normalmente idoneo a volare".

Per distanze superiori ai 1000 chilometri, l'aereo è addirittura il mezzo di trasporto preferito, perché un lungo viaggio in auto o in treno è spesso più stressante di un volo. "Ma anche i pazienti con insufficienza cardiaca lieve hanno un rischio maggiore quando viaggiano che il loro stato di salute si deteriori se guidano verso aree mirate ad alta quota (oltre 1500 metri sul livello del mare) o con alti livelli di umidità", avverte Baumhäkel.

Meglio non volare?

La German Heart Foundation raccomanda ai pazienti con grave insufficienza cardiaca (NYHA IV *) di astenersi dal volare. "Come risultato della minore concentrazione di ossigeno, questi possono raggiungere i limiti della loro resilienza", afferma l'esperto di cuore. Ma non solo la concentrazione di ossigeno è più bassa a bordo, ma anche l'umidità (5 -25%). I pazienti quindi bevono di più, il che mette a dura prova il cuore.

In caso di insufficienza cardiaca moderata (NYHA III), una decisione in merito al volo dovrebbe essere presa caso per caso. “Questi pazienti di solito non hanno sintomi durante il volo. Tuttavia, può accadere che sorgano problemi a destinazione, dove devono essere curati, a seconda delle cure mediche disponibili ", riferisce l'esperto. Per non correre rischi, le persone con insufficienza cardiaca moderata o grave dovrebbero assolutamente contattare il proprio medico prima di andare in vacanza e valutare i pericoli.

Porta sempre con te i farmaci

In generale, le persone con malattie cardiache dovrebbero sempre assicurarsi di portare con sé una quantità sufficiente di farmaci in vacanza - nel bagaglio a mano, in caso di smarrimento della valigia. Utile anche un elenco con i nomi e i nomi dei principi attivi dei farmaci. Si consiglia inoltre di controllare le cure mediche nel luogo di vacanza. "I pazienti a rischio con malattia coronarica o insufficienza cardiaca avanzata non dovrebbero recarsi in paesi con scarse cure mediche", consiglia Baumhäkel.

Inoltre, è importante prevenire la trombosi sui voli più lunghi, soprattutto se hai un cuore debole. Muoviti il ​​più possibile. Muovi i piedi, alza e abbassa le gambe e, se possibile, cammina su e giù per il corridoio. Evita anche di incrociare le gambe. Evita i sonniferi a lunga durata d'azione, perché ti incatenano al sedile.Togliti le scarpe e apri le cerniere strette. E non dimenticare: evita di bere caffè e alcol, poiché entrambi hanno un effetto dilavante.

Sesso senza restrizioni?

Molti pazienti con insufficienza cardiaca non si preoccupano solo di viaggiare, ma anche di un'altra domanda: il sesso può davvero farti mancare il fiato - danneggia il cuore debole? "La preoccupazione potrebbe essere giustificata, ad esempio nel caso di pazienti che hanno sviluppato insufficienza cardiaca dopo un infarto", spiega Baumhäkel. Anche qui vale la regola: se riesci a gestire due piani in casa senza fiato corto, puoi anche essere sessualmente attivo.

Se la funzione cardiaca è più limitata, dovresti fare un ECG da sforzo. "Se i pazienti gestiscono da 75 a 100 watt in un periodo di tre minuti, di solito non c'è un aumento del rischio".

In generale, è consigliabile prendersi del tempo per i preliminari. Questo è il modo in cui il tuo corpo si abitua ai livelli più alti di attività. Anche le posizioni comode durante il sesso sono utili. Ad esempio, sdraiati sulla schiena o su un fianco.

E che dire dei farmaci per l'impotenza, spesso associati allo scompenso cardiaco? "In generale, i pazienti la cui resilienza è sufficiente per l'atto sessuale possono assumere farmaci per l'impotenza dopo aver consultato il proprio medico di famiglia o cardiologo", afferma Baumhäkel. Tuttavia, le preparazioni nitro non sono consigliabili.

Riconosci i segnali di pericolo

Le persone con insufficienza cardiaca possono vivere bene per molti anni a venire se aderiscono ai farmaci e seguono uno stile di vita sano: peso normale, dieta sana, esercizio fisico adeguato, smettere di fumare e poco alcol. Tuttavia, è importante riconoscere eventuali segnali di allarme e sapere quando andare in ospedale.

Alcuni sintomi specifici indicano che qualcosa non va nel cuore: "Per questi segnali di allarme, le persone colpite devono essere vigili, soprattutto per la ritenzione idrica nel corpo, sulle caviglie, nella parte inferiore delle gambe o nell'addome", riferisce il cardiologo e a lungo -tempo direttore della clinica e del policlinico di Cardiologia e Angiologia dell'University Heart Center Hamburg Prof. Dr. Thomas Meinertz.

Questi cosiddetti edemi sono facili da individuare se ti pesi quotidianamente. Se l'aumento di peso supera i due chili in tre giorni, dovresti consultare immediatamente un medico o una clinica. Lo stesso vale se la mancanza di respiro aumenta o ti svegli più spesso di notte a causa della mancanza di respiro. "Un altro segnale di avvertimento è quando hai bisogno di più cuscini sotto la parte superiore del corpo per dormire la notte al fine di sollevare la parte superiore del corpo in modo che più fluido fuoriesca dai polmoni e la respirazione sia più facile quando sei sdraiato", riferisce Meinertz.

Cosa fa deragliare il cuore

Le ragioni frequenti che peggiorano in modo acuto l'insufficienza cardiaca sono errori terapeutici, ovvero quando il paziente dimentica il farmaco, interrompe l'assunzione del farmaco o riduce la dose da solo. Ma altri farmaci come una dose troppo alta di diuretici o farmaci che indeboliscono il muscolo cardiaco (ad esempio antidepressivi triciclici, farmaci per il ritmo cardiaco o farmaci antireumatici) sono fondamentali. Un aumento della pressione sanguigna e la polmonite sono altrettanto pericolosi. "La combinazione di polmonite e insufficienza cardiaca è pericolosa perché il cuore già indebolito è spesso messo alla prova anche più di quanto possa fare il muscolo cardiaco indebolito", riferisce Meinertz.

* Se il cuore è debole, la capacità di pompaggio del cuore è così debole che il corpo non può più essere adeguatamente rifornito di sangue. La mancanza di ossigeno e sostanze nutritive nel tempo danneggia anche altri organi come muscoli, reni e cervello. A seconda della gravità dei sintomi, i medici dividono l'insufficienza cardiaca in quattro classi:

• NYHA I: nessun sintomo fisico a riposo o durante lo stress quotidiano.

• NYHA II: lievi limitazioni nella capacità di esercizio, ma nessun sintomo a riposo.

• NYHA III: restrizioni anche con lo sforzo fisico quotidiano. Reclami come esaurimento, aritmie cardiache, mancanza di respiro e "oppressione toracica" (angina pectoris) si verificano anche con un basso stress.

• NYHA IV: i sintomi si manifestano con qualsiasi sforzo fisico ea riposo. Le persone colpite sono per lo più immobili (costrette a letto) e dipendono da un aiuto permanente nella loro vita quotidiana.

Tags.:  fitness sportivo droghe i denti 

Articoli Interessanti

add