Canapa: le cose più importanti del "superfood"

Ana Goldscheider ha studiato giornalismo e comunicazione aziendale ad Amburgo e ora sta completando una formazione aggiuntiva come redattrice. In una redazione medica, scrive, tra le altre cose, testi per riviste cartacee e

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

La canapa è sempre più nella lista degli ingredienti negli alimenti. Gli esperti consigliano, tuttavia, che i consumatori dovrebbero prestare attenzione quando effettuano un acquisto.

Sia come olio per insalata, in un mix di muesli o nelle bevande: la canapa è trendy. I semi sono considerati un cosiddetto superalimento con proprietà salutari. Tuttavia, i consumatori dovrebbero prestare attenzione ad alcuni punti durante lo shopping, come spiega Tüv Süd.

Davvero sano?

I semi di canapa contengono grassi, proteine, vitamine, fibre e minerali di alta qualità. L'olio di semi di canapa è ricco di acidi grassi insaturi ed essenziali, vitamine B ed E, calcio, magnesio e ferro. Tutte queste sostanze sono buone per il corpo in sé e per sé.

Ai semi e all'olio di cannabis vengono quindi attribuiti numerosi effetti sulla salute - secondo Tüv Süd, questi non sono stati scientificamente provati, specialmente per la canapa. Pertanto, gli integratori alimentari e dietetici a base di canapa non possono essere pubblicizzati con riferimento a malattie.

Elevati livelli di THC

La coltivazione privata di qualsiasi tipo di canapa, compresa la canapa industriale o la canapa come pianta ornamentale, è vietata in Germania. Alcune parti della pianta di canapa, come fiori e steli, contengono il cannabinoide THC (tetraidrocannabinolo), che può influenzare la psiche. Il centro consumatori scrive sulla sua homepage: "Gli alimenti che sono interamente o parzialmente realizzati con foglie o fiori della pianta hanno spesso livelli di THC più elevati".

Questo non si applica ai semi di canapa. Tuttavia, questi potrebbero entrare in contatto con parti di piante ricche di THC durante il raccolto e, in piccole quantità, finire negli alimenti che ne derivano, spiegano gli esperti.

stai attento

I centri di consulenza per i consumatori segnalano possibili danni alla salute causati dal THC, ad esempio sonnolenza, sonnolenza, ma anche irrequietezza interiore e disturbi del sonno. L'alcol o alcuni farmaci possono aumentare questo effetto. Soprattutto con i prodotti a base di cannabidiolo (es. olio di CBD), il centro di consulenza per i consumatori avverte di prestare particolare attenzione e scrive: "Durante i controlli, sono stati riscontrati livelli aumentati (fino a 10.000 volte) del tetraidrocannabinolo psicoattivo (THC) in oltre il 50% dei Prodotti CBD."

I sostenitori dei consumatori consigliano quindi ai bambini, alle donne incinte e che allattano di utilizzare altri semi e oli, che possono anche ottenere buoni risultati. Ad esempio, consigliano olio di noci o semi di lino.

Cibo, droga o medicina?

È di fondamentale importanza guardare all'origine quando si acquistano alimenti contenenti canapa. Il Tüv Süd consiglia di utilizzare solo fonti affidabili e di assicurarsi che provengano dall'Europa. Gli ordini nei negozi online, invece, potrebbero essere associati a rischi per quanto riguarda l'innocuità per la salute, l'origine e la qualità dei prodotti.

Gli alimenti contenenti canapa non devono essere messi allo stesso livello degli intossicanti marijuana e hashish. Qui, la pianta di cannabis viene deliberatamente utilizzata come droga, con livelli di THC significativamente più alti. La cannabis è disponibile anche legalmente come droga da marzo 2017. Puoi saperne di più su questo nel nostro articolo "Cannabis (marijuana, hashish)". (ag / dpa)

Tags.:  parto in gravidanza salute digitale sistemi di organi 

Articoli Interessanti

add