Misura della piega del collo

Nicole Wendler ha un dottorato di ricerca in biologia nel campo dell'oncologia e dell'immunologia. Come editore medico, autore e correttore di bozze, lavora per vari editori, per i quali presenta questioni mediche complesse ed estese in modo semplice, conciso e logico.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

La misurazione delle pieghe del collo (misurazione della trasparenza del collo) in un bambino nell'utero può fornire indizi su una malattia genetica. Tuttavia, la piega del collo non è molto significativa come unico valore misurato. La misurazione del collo può essere utilizzata solo in combinazione con altri valori per valutare il rischio. Qui puoi scoprire tutto ciò che devi sapere sulla procedura e sul significato della misurazione del collo!

Misurazione delle rughe del collo: un metodo diagnostico prenatale

La misurazione della piega del collo (misurazione della trasparenza del collo, misurazione NT) è un metodo di diagnosi prenatale e fa parte dello screening del primo trimestre. Aiuta a valutare il rischio di alcuni disturbi genetici e malattie nel nascituro. Il medico consiglierà l'esame se si ha una gravidanza ad alto rischio e c'è un aumento del rischio di malformazioni infantili.

Il momento migliore per l'esame non invasivo è dalla 10° alla 14° settimana di gravidanza - la misurazione della piega del collo viene solitamente eseguita come parte del primo esame ecografico. Dopo la 14a settimana di gravidanza, la misurazione dell'NT non è più significativa. L'esame non rappresenta un rischio per la gestante o per il nascituro.

Qual è la piega del collo?

La piega del collo è una raccolta di liquido (edema, edema dorsonucale) tra la pelle e i tessuti molli nel collo del feto appena sopra la colonna vertebrale. Questa ruga può essere vista solo sull'ecografia tra l'11a e la 14a settimana di gravidanza come uno spazio nero. Durante questo periodo, il sistema linfatico e i reni del bambino non sono ancora completamente sviluppati, quindi a questo punto si accumula del liquido. Lo spessore della piega del collo aumenta fino alla 14a settimana di gravidanza. Successivamente, il sistema linfatico del feto e i reni funzionano e la ruga si ritira.

Con la cosiddetta misurazione della piega del collo o misurazione della trasparenza del collo (misurazione NT, screening NT), questa piega del collo viene misurata nel suo punto più largo utilizzando una registrazione a ultrasuoni. L'esame ecografico può essere effettuato attraverso la parete addominale (addominale) o attraverso la vagina (vaginale). Se la misurazione della piega del collo mostra valori compresi tra 1 e 2,5 millimetri, gli esperti parlano di un risultato normale. Da circa tre millimetri, la piega del collo è considerata ispessita e al di sopra dei sei millimetri come fortemente ispessita.

Una piega ispessita nel collo può indicare i seguenti disturbi o malattie nel nascituro:

  • Trisomia 13, Trisomia 18, Trisomia 21 (sindrome di Down)
  • Difetto cardiaco
  • Ernia diaframmatica
  • drenaggio linfatico alterato
  • anemia fetale (anemia)
  • Ipoproteinemia
  • infezione

In alcuni casi, il medico può rilevare ulteriori indizi nell'ecografia dei bambini affetti. A volte, però, sono necessari anche esami di follow-up invasivi (esame del liquido amniotico, prelievo dei villi coriali) per poter valutare meglio il risultato. È a discrezione del rispettivo medico per quanto riguarda le dimensioni della trasparenza della piega del collo da cui consiglia di effettuare ulteriori esami prenatali.

Qual è il significato della misurazione NT?

Una piega ispessita nel collo da sola non significa che il tuo bambino abbia effettivamente una delle malattie o dei disturbi cromosomici menzionati. Anche insieme agli altri parametri dello screening del primo trimestre è possibile solo un calcolo probabilistico. Nello screening del primo trimestre, nella valutazione sono inclusi i risultati della misurazione NT, altre caratteristiche ecografiche (come la larghezza del naso), l'analisi del sangue e il rischio individuale (come l'età della madre). Se il valore così calcolato supera un certo limite, aumenta il rischio di malattie ereditarie o di disturbi cromosomici nel bambino. Ulteriori esami come un'amniocentesi o un prelievo di villi coriali possono fornire certezza, se lo desideri.

Misurazione delle rughe del collo: sì o no?

La misurazione della piega del collo ha senso o ti fa solo sentire insicuro? Molte coppie si pongono questa domanda. Fondamentalmente, la sola misurazione NT è di scarsa importanza. Se la piega del collo è troppo spessa, alcuni genitori sono immediatamente preoccupati e di solito devono essere seguiti metodi invasivi per poter dire con maggiore precisione. A volte non è possibile trovare ulteriori anomalie ed è presente un normale set cromosomico fetale: il bambino nasce sano, sebbene originariamente avesse una piega ispessita nel collo.

Al contrario, un risultato poco appariscente nella misurazione del collo non è automaticamente una garanzia per un bambino sano: può ancora avere un disturbo o una malattia genetica.

Tieni presente che la misurazione della piega del collo può essere utilizzata solo per stimare il rischio di una malattia o una malattia genetica nel tuo bambino. L'attendibilità di questa stima dipende anche dalle capacità del medico, dalla qualità dell'immagine, dal momento dell'esame e dalla posizione e dalle dimensioni del bambino. Anche insieme agli altri valori dello screening del primo trimestre, la misurazione del collo in ultima analisi consente solo di fare un'affermazione sulla probabilità che tuo figlio abbia una malattia o una malattia genetica - quindi non è possibile una diagnosi affidabile.

Tags.:  capelli desiderio insoddisfatto di avere figli parto in gravidanza 

Articoli Interessanti

add