Nausea durante la gravidanza

Dott. rer. nazionale Daniela Oesterle è una biologa molecolare, genetista umana e redattrice medica. Come giornalista freelance, scrive testi su temi di salute per esperti e profani e cura articoli scientifici specialistici di medici in tedesco e inglese. È responsabile della pubblicazione di corsi di alta formazione certificati per professionisti del settore medico per una rinomata casa editrice.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

La malattia in gravidanza è un problema molto comune tra le future mamme dalla sesta alla ventesima settimana di gravidanza. Il più delle volte, tuttavia, i sintomi regrediscono nella seconda metà della gravidanza. La nausea iniziale durante la gravidanza può essere molto stressante per una donna, ma non danneggia il bambino. Scopri di più sulle cause della malattia della gravidanza, su come alleviare i sintomi e quando dovresti consultare un medico.

Incinta: la nausea come compagna fastidiosa

La malattia della gravidanza (nausea) è così comune che può quasi essere considerata un normale effetto collaterale: tra il 50 e l'80 percento di tutte le donne incinte si sente male, soprattutto nel primo trimestre. Circa una persona su tre soffre anche di vertigini, soffocamento secco o vomito (vomito gravidico).

Il termine "nausea mattutina" in relazione alla gravidanza è obsoleto, poiché nausea, gonfiore o nausea possono verificarsi in qualsiasi momento della giornata nelle future mamme.

La maggior parte delle donne incinte ha mal di stomaco tra la 6a e la 12a settimana. Successivamente, gli effetti collaterali spiacevoli di solito scompaiono. Ma alcune donne soffrono anche di malattie della gravidanza fino alla ventesima settimana, altre anche più a lungo.

Gli studi dimostrano che se ti senti male durante la gravidanza, è più probabile che una donna si aspetti una ragazza.

Cause della malattia della gravidanza

Si ritiene che le cause della nausea durante la gravidanza siano molte. Da un lato, gli esperti sospettano che un aumento dei livelli ormonali (estrogeni o coringonadotropina umana, hCG) o un aumento dell'olfatto provochino la malattia della gravidanza. D'altra parte, sembrano avere un ruolo anche fattori psicologici (come ansia o stress) e fattori socioculturali ed etnici. Anche il numero di gravidanze precedenti o multiple sembra avere un'influenza sulla malattia da gravidanza.

Qualunque sia la causa, la malattia da gravidanza non è una malattia, ma un normale segno di gravidanza. In linea di principio, tuttavia, nausea e vomito possono essere causati anche da malattie, come malattie del tratto gastrointestinale, delle vie urinarie, del metabolismo o del sistema nervoso.

Suggerimenti per la malattia della gravidanza

Solo alcuni cambiamenti nel tuo stile di vita possono ridurre la nausea durante la gravidanza:

  • Evita i fattori scatenanti noti della tua nausea, come odori sgradevoli come profumi o odori di cucina, cibi fortemente piccanti, cibi grassi o determinati cibi.
  • Non mangiare pochi pasti abbondanti, ma piuttosto diversi piccoli durante la giornata. Lo stesso vale per le bevande.
  • Mangia biscotti insipidi e inodori poco dopo esserti alzato o prima di andare a letto.

Metodi di guarigione alternativi e complementari possono anche aiutare contro la malattia della gravidanza:

  • Piante medicinali come zenzero, camomilla o menta piperita
  • Rimedi omeopatici (Nux vomica, Pulsatilla)
  • digitopressione
  • agopuntura
  • massaggi
  • Training autogeno

Lascia che un terapista o un medico esperto ti consigli sui metodi individuali.

Farmaci per la nausea durante la gravidanza

Ad esempio, per il trattamento farmacologico vengono utilizzati farmaci contenenti vitamina B6 e doxilamina. Questi possono funzionare contro la malattia della gravidanza, ma in realtà non sono approvati per questo ("uso off-label"). Mancano studi significativi sull'uso mirato contro la nausea in gravidanza. Uno dei motivi è che i farmaci vengono raramente testati su donne in gravidanza per non mettere in pericolo il nascituro. Se vuoi ancora alleviare la malattia della gravidanza con i farmaci, dovresti ottenere una spiegazione dettagliata dal tuo medico sugli effetti e gli effetti collaterali.

Nausea: gravidanza a rischio?

La nausea durante la gravidanza non danneggia il bambino e non porta a un parto prematuro oa un taglio cesareo. Se, tuttavia, alla nausea si accompagna un forte vomito persistente, possono manifestarsi sintomi di carenza, che mettono in pericolo sia la madre che il bambino.

Vai dal medico solo in caso di forte vomito

Nel primo trimestre, in particolare, le donne guadagnano pochissimo peso, alcune addirittura perdono peso. Chiunque soffra di malattie della gravidanza e vomito e non aumenti di peso o addirittura dimagrisca non dovrebbe preoccuparsi all'inizio. Diventa un problema solo se vomiti più di dieci volte al giorno e perdi più del cinque percento del tuo peso. Allora probabilmente soffri di forte vomito (iperemesi gravidica). In questo caso, dovresti essere esaminato da un medico.

Solo nausea: niente paura!

Se ti senti male regolarmente e occasionalmente vomiti: la malattia da gravidanza è di solito un segno di gravidanza normale e innocuo che non mette in pericolo il tuo bambino o te stesso.

Tags.:  gravidanza primo soccorso voglia di avere figli 

Articoli Interessanti

add