Glutine: numero di intolleranze sottostimato

Christiane Fux ha studiato giornalismo e psicologia ad Amburgo. L'esperto redattore medico scrive articoli di riviste, notizie e testi fattuali su tutti i possibili argomenti di salute dal 2001. Oltre al suo lavoro per, Christiane Fux è anche attiva nella prosa. Il suo primo romanzo poliziesco è stato pubblicato nel 2012 e scrive, progetta e pubblica anche le sue commedie poliziesche.

Altri post di Christiane Fux Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Li trovi in ​​ogni supermercato: pasta senza glutine, birra e pane a base di farina di mais, riso, amaranto o quinoa. Ne beneficiano le persone con un'intolleranza alla proteina adesiva glutine, che si trova nella maggior parte dei tipi di cereali. Un nuovo studio del Robert Koch Institute (RKI) mostra che tale celiachia è molto più comune di quanto si pensasse in precedenza.

Nell'ambito dello studio KiGGS a lungo termine, i ricercatori hanno esaminato campioni di sangue di circa 13.000 bambini e adolescenti di età compresa tra uno e 18 anni. In particolare, i ricercatori hanno identificato un autoanticorpo specifico per la celiachia per trovare indizi sulla malattia. Non sono stati prelevati campioni della mucosa intestinale, in quanto solitamente necessari per una diagnosi affidabile.

Pazienti senza diagnosi

La valutazione ha mostrato che solo una piccola parte dei bambini che soffrivano di intolleranza al glutine aveva già ricevuto una diagnosi corrispondente. La malattia era già nota allo 0,07 percento dei bambini, ma in realtà si deve presumere che lo 0,9 percento dei bambini in questa fascia di età non possa tollerare il glutine. Per ogni caso noto di celiachia, ci sono da dieci a undici casi non rilevati.

Particolarmente difficile per i bambini

La celiachia non rilevata è particolarmente difficile per gli adolescenti. Perché in caso di corsi gravi, dopo aver consumato glutine, oltre a gravi diarrea e crampi addominali, minaccia una struttura intestinale alterata a lungo termine. A causa dell'infiammazione cronica nel tratto digestivo, i villi intestinali, che aumentano la superficie dell'intestino nelle persone sane, si ritirano. Di conseguenza, il cibo digerito può essere assorbito più male - possono verificarsi sintomi di carenza e disturbi della crescita.

“La celiachia sconosciuta ha conseguenze negative per la salute e lo sviluppo dei bambini. Tendono ad essere più leggeri, più piccoli e hanno una densità ossea inferiore rispetto ai bambini sani ", avverte il dott. Stephanie Baas, consulente medico della Società tedesca per la celiachia. A causa dell'elevata percentuale di pazienti non diagnosticati, la Società sta ora facendo appello ai professionisti medici affinché prestino maggiore considerazione alla diagnosi di celiachia. L'unico modo per controllare l'infiammazione intestinale cronica è evitare costantemente il glutine.

Rinuncia inutile

Ma c'è anche il caso inverso: dal momento che il termine intolleranza al glutine è stato sulla bocca di tutti, alcune persone con problemi digestivi hanno evitato completamente inutilmente grano, segale e avena. Perché i crampi e la diarrea possono avere molte cause: dalla sindrome dell'intestino irritabile allo stress o un'altra intolleranza alimentare, ad esempio allo zucchero del latte (lattosio) o allo zucchero della frutta (fruttosio). L'intolleranza al glutine è relativamente rara, anche se si prendono in considerazione le nuove cifre. (cfr)

Tags.:  fitness sportivo fumare parto in gravidanza 

Articoli Interessanti

add