ittero

e Sabine Schrör, giornalista medico

Hanna Rutkowski è una scrittrice freelance per il team medico di

Maggiori informazioni sugli esperti di

Sabine Schrör è una scrittrice freelance per il team medico di Ha studiato economia aziendale e pubbliche relazioni a Colonia. In qualità di editor freelance, è a suo agio in un'ampia varietà di settori da oltre 15 anni. La salute è una delle sue materie preferite.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Nell'ittero (med.: ittero), la pelle, le mucose e il derma degli occhi ingialliscono. La bilirubina è responsabile di questo. Il pigmento bruno-giallastro viene prodotto quando i vecchi globuli rossi vengono scomposti. Di solito viene escreto nelle feci e nelle urine. Tuttavia, varie malattie possono interferire con questo processo, causando l'accumulo di bilirubina nei tessuti e lo scolorimento. Leggi tutto ciò che devi sapere sull'ittero, le sue cause e le opzioni di trattamento qui.

Breve panoramica

  • Descrizione: Ingiallimento della pelle, delle mucose e del derma degli occhi dovuto al deposito di bilirubina. Il pigmento bruno-giallastro è un sottoprodotto della rottura dei vecchi globuli rossi.
  • Cause: ad esempio infiammazione del fegato (epatite), cirrosi epatica, cancro al fegato e metastasi epatiche, calcoli biliari, tumore biliare, anemia falciforme, valvole cardiache artificiali, insufficienza cardiaca destra, avvelenamento, alcuni farmaci.
  • Quando dal dottore? Sempre - specialmente se ci sono altri segnali di avvertimento oltre all'ingiallimento della pelle, delle mucose o degli occhi, come feci chiare oFeci grasse, urine scure, stanchezza, affaticamento, prestazioni ridotte, perdita di appetito, perdita di peso indesiderata, ascite, febbre, confusione, disorientamento, alitosi forte.
  • Diagnosi: colloquio per raccogliere l'anamnesi (anamnesi), esame obiettivo, esame del sangue, test di imaging come gli ultrasuoni.
  • Prevenzione: consumo moderato di alcol, dieta povera di grassi, vaccinazione contro l'epatite, seguire le raccomandazioni sanitarie quando si viaggia in paesi a rischio di epatite.

Ittero: descrizione

L'ittero (ittero) non è una malattia, ma un sintomo. Indica l'ingiallimento della pelle, delle mucose e degli occhi. L'infiammazione del fegato (epatite) è spesso erroneamente identificata con l'ittero.

La rottura dei globuli rossi (eritrociti) svolge un ruolo nello sviluppo dell'ittero:

I globuli rossi hanno una durata di circa 120 giorni. Quindi vengono scomposti nel fegato e nella milza. Questo crea ciò che è noto come bilirubina come sottoprodotto. Il colorante bruno-giallastro è insolubile in acqua. Per essere trasportato nel sangue, è legato alla grande molecola proteica dell'albumina - i medici parlano quindi di bilirubina indiretta. La bilirubina viene rilasciata nel fegato e resa solubile in acqua legandosi all'acido glucuronico. In questa forma si chiama bilirubina diretta.

Poi prosegue verso la colecisti, dove la bilirubina diretta si mescola con la bile. Nel corso della digestione, la bile con la bilirubina in essa contenuta viene rilasciata attraverso il dotto biliare nel duodeno e, se necessario, ulteriormente nell'intestino. Gran parte della bilirubina precedente viene escreta nelle feci in forma alterata, il che spiega il suo colore marrone. Un'altra parte lascia il corpo nell'urina, che di conseguenza appare gialla.

Accumulo di bilirubina nei tessuti

Il livello di bilirubina nel sangue è generalmente basso. Tuttavia, alcuni fattori possono aumentare i livelli di bilirubina. Se i valori salgono a più di 2 mg/dl (milligrammi per decilitro), il colorante si deposita nel tessuto. Questo è prima di tutto visibile negli occhi: la pelle di pelle normalmente bianca diventa gialla. Se la concentrazione di bilirubina nel sangue continua ad aumentare, anche la pelle e le mucose diventano gialle.

Oltre all'ingiallimento, il prurito è caratteristico dell'ittero. Nell'iperbilirubinemia grave, anche gli organi possono essere scoloriti in giallo.

Ittero: cause

Il fegato svolge un ruolo importante nello sviluppo dell'ittero, poiché la bilirubina viene elaborata chimicamente e trasmessa alla cistifellea per un'ulteriore elaborazione. Tuttavia, la malattia del fegato non deve sempre essere la causa dell'ittero. Le cause si suddividono quindi in tre aspetti:

1. Ittero emolitico (ittero preepatico)

Se il fegato non riesce a scomporre rapidamente la bilirubina indiretta, si deposita nei tessuti - la pelle e gli occhi sono tipicamente ingialliti. Poiché la causa non è nel fegato stesso, ma nei processi a monte, i medici si riferiscono anche a questo ittero come "pre-epatico".

Le malattie del sangue in cui i globuli rossi non vivono più a lungo normalmente e sono quindi sempre più degradati ne sono responsabili. L'anemia falciforme è un esempio di tale malattia. Ma le valvole cardiache artificiali, le infezioni virali, i veleni e alcuni farmaci possono anche ridurre la durata della vita dei globuli rossi.

2. Ittero epatico

Il fegato svolge un ruolo centrale nell'elaborazione della bilirubina. Lo converte chimicamente e lo invia alla cistifellea. Varie malattie possono interrompere gravemente questi processi. Se il fegato non è più in grado di elaborarla, la bilirubina si accumula nel sangue e infine si deposita nei tessuti. Le cause di questo ittero correlato al fegato sono molte:

  • Epatite virale: i virus dell'epatite (epatite A, B, C, D o E) spesso causano un'infiammazione acuta del fegato. I sintomi includono affaticamento, perdita di peso, affaticamento, vomito, nausea, dolore addominale e ittero. Anche lo scolorimento delle feci e delle urine è tipico: le feci sono di colore chiaro, l'urina scura. Se l'epatite acuta si trasforma in epatite cronica, possono verificarsi cirrosi e cancro al fegato. Fino ad oggi, l'epatite B è una delle malattie infettive più comuni dell'umanità. Le vaccinazioni contro l'epatite A e B possono proteggere dalle infezioni.
  • Cirrosi epatica: la malattia epatica cronica può alterare la superficie del fegato. L'organo viene quindi rimodellato con ampie cicatrici. Il fegato può fare il suo lavoro sempre meno. Le principali cause di cirrosi epatica sono la dipendenza da alcol e l'epatite virale. I sintomi compaiono molto tardi, ma se non trattati, portano alla morte. L'unica terapia è un trapianto di fegato.
  • Cancro del fegato (carcinoma epatocellulare): i tumori del fegato sono spesso riconosciuti tardi. Possono portare a dolore addominale superiore, ittero e ascite.
  • Metastasi epatiche: il fegato è l'organo centrale del metabolismo del corpo. Se c'è un tumore canceroso da qualche parte nel corpo (ad esempio nell'intestino), gli insediamenti delle figlie spesso si verificano nel fegato.
  • Avvelenamento: il consumo di funghi velenosi o sostanze chimiche tossiche può danneggiare gravemente il fegato, fino all'insufficienza epatica inclusa.
  • Farmaci: molti farmaci vengono elaborati nel fegato e possono causare ittero temporaneo.
  • Gravidanza: gli occhi gialli e la pelle gialla durante la gravidanza possono indicare avvelenamento da gravidanza (gestosi). Ma può anche essere un fegato grasso.
  • Insufficienza cardiaca destra: con insufficienza cardiaca sul lato destro, il sangue può risalire nel fegato e danneggiare le cellule lì. Le persone colpite sviluppano un lieve ittero con occhi gialli e ritenzione idrica nelle gambe e nello stomaco.
  • Febbre ghiandolare di Pfeiffer: questa infezione causata dal virus di Epstein-Barr è anche chiamata mononucleosi infettiva o malattia del bacio. Di solito è associato a linfonodi ingrossati, affaticamento, febbre, mal di gola e tonsillite e ingrossamento della milza. A volte si sviluppano anche infiammazione del fegato e ittero.
  • Febbre gialla: il virus della febbre gialla trasmesso dalle zanzare è diffuso nelle aree tropicali. Nei casi più gravi, possono verificarsi, tra le altre cose, insufficienza epatica e ittero. La malattia è quindi spesso fatale.
  • Aumenti congeniti dei livelli di bilirubina: alcune persone hanno iperbilirubinemia dalla nascita. È il caso, ad esempio, dell'innocuo morbo di Meulengracht. Le persone colpite producono troppo poco dell'enzima epatico responsabile dell'elaborazione della bilirubina. Il risultato è l'ittero con gli occhi gialli o la pelle da giallastra a color bronzo. In caso contrario, le persone colpite non hanno lamentele. La malattia non deve essere curata da un medico.

3. Ittero colestatico (ittero postepatico):

Qui un blocco del dotto biliare principale (ductus choledochus) è responsabile dell'ittero: la bile con la bilirubina si accumula nella cistifellea e non può defluire nel duodeno. Poiché il disturbo si verifica qui solo dopo che la bilirubina è passata nel fegato, è anche noto come "ittero post-epatico" (dopo il fegato).

Le seguenti cause possono impedire il deflusso della bile:

  • Calcoli biliari nella colecisti o nel dotto biliare: le donne sopra i 40 anni sono particolarmente colpite. Oltre all'ittero, dolori addominali simili a coliche, nausea e vomito sono sintomi tipici dei calcoli biliari. I calcoli biliari possono trasformarsi in infiammazione della colecisti (colecistite) o infiammazione del pancreas (pancreatite) a lungo termine.
  • Anche i tumori della cistifellea, del duodeno o del pancreas possono bloccare il dotto biliare. L'ittero di solito si verifica nelle persone colpite prima che si manifestino altri sintomi.

Ittero: quando hai bisogno di vedere un dottore?

La pelle gialla, le mucose o gli occhi sono allarmanti e dovrebbero sempre essere esaminati da un medico. Ciò è particolarmente vero se ci sono altri sintomi tipici dell'ittero:

  • Scolorimento delle feci e delle urine: le feci possono apparire da color argilla a incolori, mentre l'urina è di colore scuro. Spesso questo si verifica con ittero colestatico ed epatite.
  • Fatica, esaurimento e calo delle prestazioni sono tra i disturbi insoliti associati a molte malattie del fegato.
  • Perdita di appetito, perdita di peso indesiderata.
  • Ascite: aumento della circonferenza addominale con cirrosi epatica o debolezza epatica.
  • L'edema alle gambe suggerisce insufficienza cardiaca destra.
  • La febbre è evidente nelle malattie infiammatorie acute, come l'epatite virale e l'infiammazione del pancreas o della cistifellea.
  • Le feci grasse di solito si verificano a causa di malattie biliari come i calcoli biliari (colelitiasi).
  • Nella fase terminale della cirrosi epatica o nell'insufficienza epatica possono verificarsi annebbiamento della coscienza, confusione e disorientamento. Questi sintomi portano a quello che è noto come coma epatico.
  • Alito cattivo forte. Tuttavia, questo si verifica solo con insufficienza epatica acuta.

Nota: l'ittero senza dolore e i sintomi associati possono indicare un cancro sottostante. Assicurati di farlo chiarire da un medico.

Ittero: cosa fa il dottore?

In un colloquio personale per raccogliere la tua storia medica (anamnesi), il medico ti farà prima domande sul tuo stile di vita, sul consumo di farmaci, sulle tue abitudini alimentari e su eventuali malattie precedenti. Anche le informazioni sui soggiorni all'estero o sulla gravidanza possono aiutare a rintracciare la causa dell'ittero. Dovresti anche parlare apertamente del tuo consumo di alcol. Perché da questo il medico può trarre importanti conclusioni sulla condizione del tuo fegato.

Dì anche al medico esattamente da quanto tempo sono presenti i sintomi, se provi dolore e se altri sintomi accompagnano l'ingiallimento.

Durante il successivo esame fisico, il medico palpa il fegato e la bile attraverso la parete addominale. Se trova, per esempio, che la superficie del fegato è piccola, compatta e nodosa, ciò indica cirrosi epatica. In caso di malattie della cistifellea, può essere sentito solo dolorosamente. Sentire la milza può indicare un aumento della ripartizione del sangue.

Gli esami del sangue sono utili anche per l'ittero:

  • Se la bilirubina viene aumentata a valori superiori a 2 mg/dl (milligrammi per decilitro), ciò si nota attraverso gli occhi gialli.
  • Livelli elevati di glutammato piruvato transaminasi (GPT) indicano danni al fegato.
  • Il glutammato ossalato transaminasi (GOT) può essere aumentato nell'infiammazione del fegato e nelle malattie biliari, ma anche in caso di infarto. L'abuso cronico di alcol si riflette anche in un aumento dei valori.
  • La gamma-glutamil-transferasi (Gamma-GT) è un enzima epatico specifico. Un aumento della lettura può essere causato, ad esempio, dal consumo cronico di alcol.
  • Ci sono anche valori ematici del pancreas come l'alfa-amilasi, che aumenta nell'infiammazione.

Le procedure di imaging completano la diagnosi. Con l'ecografia (ecografia addominale) gli organi della cavità addominale possono essere visualizzati in modo rapido e indolore. In questo modo, il medico può facilmente valutare i cambiamenti della superficie e delle dimensioni del fegato, ma anche della cistifellea e del cuore.

È più probabile che vengano utilizzate immagini più complesse come la risonanza magnetica (risonanza magnetica, MRT) o la tomografia computerizzata (TC) quando si sospetta un cancro.

Il prelievo di un campione di tessuto (biopsia) può fornire una certezza assoluta. Per questo è necessaria una piccola procedura chirurgica.

Nota: una volta individuata la causa dell'ittero, il medico avvierà un trattamento appropriato.

Ittero: cosa puoi fare da solo?

Se l'ittero è evidente attraverso gli occhi gialli o il colore della pelle giallastro, solo andare dal medico aiuterà. È importante scoprire la causa e trattare correttamente l'ittero. Non ci sono rimedi casalinghi o altri metodi per l'ittero: l'unica terapia è il trattamento della malattia di base.

Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi fare per cercare di prevenire l'ittero:

  • Cambia la tua dieta: calcoli biliari, fegato grasso e pancreatite sono le conseguenze di una dieta malsana e ricca di grassi. Tale dieta è spesso associata a un leggero sovrappeso ed è dannosa per il cuore e i vasi sanguigni. Pertanto, presta attenzione a un menu sano, equilibrato e povero di grassi.
  • Proteggersi dall'epatite: Con la vaccinazione contro l'epatite A e B si possono eliminare due pericoli contemporaneamente.
  • Viaggia in modo intelligente: familiarizza con le abitudini e i pericoli della tua destinazione di viaggio, soprattutto se si tratta di un'area a rischio di epatite. A causa della scarsa igiene, il virus dell'epatite si trasmette particolarmente rapidamente attraverso il cibo contaminato. Ma dovresti anche stare attento alle zanzare e alle malattie tropicali. Prendi in considerazione le raccomandazioni di vaccinazione specifiche per paese. Il tuo medico può consigliarti su questo.
  • Goditi l'alcol con moderazione: per le donne sane, un bicchiere standard di alcol al giorno (ad esempio un bicchiere di vino o una birra piccola) è considerato a basso rischio. Negli uomini sani, il doppio della quantità è accettabile dal punto di vista medico.
Tags.:  adolescente sistemi di organi desiderio insoddisfatto di avere figli 

Articoli Interessanti

add