Gravidanza precoce

Dott. rer. nazionaleDaniela Oesterle è una biologa molecolare, genetista umana e redattrice medica. Come giornalista freelance, scrive testi su temi di salute per esperti e profani e cura articoli scientifici specialistici di medici in tedesco e inglese. È responsabile della pubblicazione di corsi di alta formazione certificati per professionisti del settore medico per una rinomata casa editrice.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

All'inizio della gravidanza, poco dopo che l'ovulo è stato fecondato, il corpo femminile si adatta alla crescita del bambino. I primi segni comuni di questo sono stanchezza, nausea o costipazione, sensazione di oppressione al seno e aumento delle perdite. Tuttavia, l'inizio della gravidanza è anche associato a mal di schiena per alcune donne. Leggi di più sull'inizio della gravidanza e sui suoi segni fisici qui.

Gravidanza precoce: migrazione, divisione, impianto

La fecondazione di un uovo avviene nella tuba di Falloppio. L'ovulo fecondato (zigote) migra quindi nell'utero in quattro o cinque giorni per impiantarsi nella sua membrana mucosa per un ulteriore sviluppo. Lo zigote inizia già a dividersi lungo questo percorso. Dopo l'impianto nel rivestimento uterino, la placenta si sviluppa da una parte del piccolo gruppo di cellule e l'embrione dall'altra.

Corpo femminile al massimo delle prestazioni

Dal momento della fecondazione, il corpo femminile si adatta all'inizio della gravidanza in brevissimo tempo. Un risultato unico del corpo femminile: il metabolismo, la quantità di sangue e il bisogno di energia e sostanze nutritive aumentano per l'apporto aggiuntivo dell'embrione. Inoltre, l'utero cresce; Tendini, legamenti e muscoli del pavimento pelvico e intestinale diventano più morbidi ed elastici. Questi cambiamenti all'inizio della gravidanza sono spesso espressi come segni spiacevoli.

Gravidanza precoce: sintomi che sono comuni

I primi segni compaiono anche prima della fine del ciclo mestruale: l'inizio della gravidanza può portare a perdite, stanchezza, nausea e vomito, alterazioni dell'olfatto e del gusto e voglie.

Segni di gravidanza

Puoi leggere di più sull'argomento nell'articolo Segni di gravidanza.

Gravidanza precoce: il mal di schiena è raro

Non è raro che il mal di schiena aumenti in gravidanza avanzata: la pancia diventa sempre più grande e pesante. Inoltre, tutte le strutture del tessuto connettivo come tendini e legamenti si allentano a causa di fattori ormonali. Affinché il corpo rimanga stabile, i muscoli della schiena e della metà inferiore del corpo devono esercitare sempre più una funzione di tenuta e sostegno. Questo sovraccarico dei muscoli e spesso una cattiva postura della donna portano poi a dolori lombari e alla schiena dolorosi.

D'altra parte, il mal di schiena all'inizio della gravidanza, cioè nel primo trimestre, è piuttosto insolito. Un utero in rapida crescita o un'insolita inclinazione all'indietro dell'utero (retroflexio uteri) possono quindi essere la causa del mal di schiena.

Tuttavia, la gravidanza precoce comporta sempre il rischio di aborto spontaneo o gravidanza al di fuori dell'utero (come la gravidanza ectopica). Queste condizioni sfavorevoli possono anche portare a mal di schiena. Lo stesso vale per le malattie renali, per esempio. Se soffri di mal di schiena all'inizio della gravidanza, dovresti quindi consultare sempre un medico!

Gravidanza precoce: sintomi variabili

Tuttavia, l'inizio della gravidanza si manifesta in modo diverso per ogni donna incinta e i sintomi variano da caso a caso. Alcune donne sono addirittura completamente prive di sintomi. In ogni caso, dovresti stare molto attento con te stesso all'inizio della gravidanza e nei mesi successivi fino al parto e consultare sempre un medico in caso di incertezza o disturbi insoliti!

Tags.:  luogo di lavoro sano la salute delle donne dieta 

Articoli Interessanti

add