Febbre da fieno & Co.: Rischio precoce di malattie cardiache

Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Malattie atopiche come il raffreddore da fieno, l'asma o la neurodermite sembrano favorire lo sviluppo di malattie cardiovascolari - dalla giovinezza in poi. Anche i bambini e gli adolescenti con queste malattie hanno il doppio delle probabilità di avere la pressione alta e i livelli di colesterolo rispetto ai loro coetanei. Possibilmente impostare il corso per future malattie cardiache.

Un team guidato dal dott. Jonathan Silverberg della Northwestern University di Chicago quando ha analizzato i dati di oltre 13.000 bambini e adolescenti.

Voglia contrastata di muoversi

Ci sono diverse spiegazioni per il fenomeno: chi soffre di allergie tende a fare meno esercizio. Perché il prurito aumenta a causa della sudorazione e dell'aumento della circolazione sanguigna nella pelle. Oppure i problemi respiratori rallentano la voglia di muoversi. I giovani pazienti dormono anche peggio: prurito della pelle, naso storto o problemi respiratori li privano del sonno.

Uno stile di vita sedentario e problemi di sonno, a loro volta, portano all'obesità, che è spesso associata a un aumento della pressione sanguigna e dell'aumento dei livelli di lipidi nel sangue e quindi mette a dura prova il cuore e la circolazione a lungo termine. In effetti, i partecipanti allo studio afflitti da allergie erano più spesso grassi degli altri.

Sostanze infiammatorie che danneggiano i vasi sanguigni?

Ma anche dopo che i ricercatori avevano calcolato l'influenza dell'obesità dai dati, i rischi di malattie cardiovascolari erano maggiori per i partecipanti con un background allergico. I ricercatori sospettano che le reazioni infiammatorie, che sono tipicamente associate ad asma, febbre da fieno e neurodermite, abbiano un ruolo. È noto da tempo che i processi infiammatori cronici danneggiano i vasi sanguigni e quindi favoriscono infarti e ictus. Un altro fattore potrebbero essere i farmaci, in particolare gli integratori contenenti cortisone, utilizzati per queste condizioni.

Mirato a contrastare il rischio

Indipendentemente dal meccanismo con cui le allergie promuovono le malattie cardiache: i bambini e gli adolescenti con malattie allergiche dovrebbero prestare attenzione alla loro pressione sanguigna e ai livelli di lipidi nella fase iniziale, afferma Silverberg. In questo modo è possibile adottare tempestivamente contromisure, ad esempio attraverso più esercizio fisico e una dieta sana per il cuore.

Le malattie allergiche sono tra i disturbi di salute più comuni nei bambini e negli adolescenti. Negli ultimi decenni il numero delle persone colpite è aumentato notevolmente. Ciò include anche le cosiddette malattie atopiche: febbre da fieno, asma e neurodermite. Secondo lo studio tedesco sulla salute dei bambini KIGGS, una di queste tre diagnosi è già stata effettuata nel 26% dei bambini e degli adolescenti fino all'età di 17 anni. (cfr)

Fonti:

Jonathan I. Silverberg et al.: Malattia atopica e fattori di rischio cardiovascolare nei bambini statunitensi, The Journal of Allergy and Clinical Immunology: marzo 2016 Volume 137, numero 3, pagine 938-940.e1

Distribuzione delle allergie frequenti nei bambini e negli adolescenti in Germania Risultati dello studio KiGGS - primo sondaggio di follow-up (KiGGS Wave 1), Bundesgesundheitsbl 2014 · 57: 771–778, DOI 10.1007 / s00103-014-1975-7

Tags.:  voglia di avere figli gpp salute digitale 

Articoli Interessanti

add