Dolore alla spalla

e Carola Felchner, giornalista scientifica

Martina Feichter ha studiato biologia con una materia elettiva farmacia a Innsbruck e si è anche immersa nel mondo delle piante medicinali. Da lì non era lontano da altri argomenti medici che la affascinano ancora oggi. Si è formata come giornalista presso l'Axel Springer Academy di Amburgo e lavora per dal 2007 - prima come redattrice e dal 2012 come scrittrice freelance.

Maggiori informazioni sugli esperti di

Carola Felchner è una scrittrice freelance nel dipartimento medico di e una consulente certificata per la formazione e la nutrizione. Ha lavorato per diverse riviste specializzate e portali online prima di diventare giornalista freelance nel 2015. Prima di iniziare il suo tirocinio, ha studiato traduzione e interpretariato a Kempten e Monaco.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Il dolore alla spalla si riscontra in quasi tutte le fasce d'età e in entrambi i sessi. A volte il dolore alla spalla è acuto, ad esempio durante l'esercizio o dopo aver sollevato un carico pesante. Altre persone soffrono di dolore cronico alla spalla, ad esempio a causa dell'usura articolare. Indipendentemente dalla sua causa, il dolore alla spalla può avere un impatto significativo sulla vita di tutti i giorni. Leggi tutto ciò che devi sapere sulle cause e sul trattamento del dolore alla spalla qui.

Breve panoramica

  • Descrizione: dolore acuto o cronico nella regione della spalla, eventualmente con ulteriori sintomi come mobilità limitata della spalla e del braccio
  • Cause: ad esempio tendinite o lesioni, borsite, tensione muscolare cronica, frattura ossea, danno ai nervi, sindrome da conflitto, usura articolare (osteoartrite), spalla congelata, malattie reumatiche, fibromialgia, sindrome del tunnel carpale, neuroborreliosi, fuoco di Sant'Antonio, colica biliare, malattie cardiache
  • Diagnostica: raccolta dell'anamnesi in un colloquio medico-paziente, esami fisici e ortopedici, eventualmente altri esami (esame neurologico, esami del sangue, puntura articolare, ecografia, risonanza magnetica, tomografia computerizzata)
  • Terapia: a seconda della gravità e della causa dei sintomi, ad esempio antidolorifici, fisioterapia, trattamento del freddo/caldo, metodi di guarigione alternativi (come agopuntura, piante medicinali), allenamento mirato della zona delle spalle, chirurgia

Dolore alla spalla: descrizione

Il dolore alla spalla è un disagio nella regione della spalla che a volte si irradia alla parte superiore del braccio o al collo. I medici distinguono tra dolore alla spalla acuto e cronico:

  • Il dolore acuto alla spalla si verifica improvvisamente, ad esempio dopo un incidente o una caduta sulla spalla o sul braccio. Il motivo è, ad esempio, una lesione del tendine del bicipite, una spalla lussata o un braccio rotto.
  • Il dolore cronico alla spalla si sviluppa lentamente e può essere molto persistente. Sono causati, ad esempio, dall'usura articolare (osteoartrite), dall'ernia del disco nella colonna cervicale o dalla spalla congelata.

Il dolore alla spalla è evidente in modi diversi: i sintomi variano a seconda della causa. Può essere doloroso se le persone colpite allargano le braccia o le sollevano di lato. Spesso c'è anche dolore quando si è sdraiati, quindi a volte è difficile per i pazienti affetti trovare una posizione di sonno comoda e indolore. In alcuni casi di dolore alla spalla, la mobilità dell'articolazione della spalla è notevolmente limitata, l'articolazione si è irrigidita ("spalla congelata").

Il dolore alla spalla può sorgere qui

Il dolore alla spalla può avere molte cause. Nella maggior parte dei casi, il dolore non è causato dall'articolazione della spalla stessa, ma da lesioni o malattie dei muscoli, dei tendini o della borsa intorno all'articolazione.

Dolore alla spalla: cause e possibili malattie

In circa l'85% dei casi, la causa del dolore alla spalla non è nell'articolazione della spalla stessa, ma nell'area vicino all'articolazione (causa periarticolare). Ad esempio, muscoli deboli o disallineamenti, nonché danni a muscoli, tendini, capsule articolari e/o liquido sinoviale causati da lesioni o malattie possono causare dolore alla spalla. Inoltre, al dolore alla spalla possono essere associate anche malattie degli organi interni (calcoli biliari, infarto, ecc.) o malattie reumatiche.

Nel complesso, le seguenti malattie e lesioni sono cause comuni di dolore alla spalla:

  • Tensione muscolare cronica: la tensione cronica nei muscoli del collo e delle spalle è spesso la causa del dolore alla spalla. Colpisce soprattutto le persone in professioni sedentarie che lavorano molto con la testa e il busto piegati in avanti (ad esempio al computer). Le persone che sono generalmente inclini a crampi, mal di testa da tensione o depressione spesso sviluppano anche dolori al collo e alle spalle legati alla tensione.
  • Usura articolare: in caso di osteoartrite dell'articolazione della spalla (omartrosi), lo strato di cartilagine sulle superfici articolari, che garantisce una mobilità regolare dell'articolazione della spalla, si consuma sempre di più. Le conseguenze sono l'aumento del dolore alla spalla quando si sposta la spalla e la mobilità ridotta nel corso degli anni. I sintomi sono più evidenti quando il braccio è rivolto verso l'esterno o sollevato all'altezza delle spalle (o più in alto). Possibili cause di omartro sono l'usura legata all'età, i disturbi circolatori nella testa dell'omero, la rottura della cuffia dei rotatori, la frequente lussazione della spalla o l'artrite reumatoide. Se non è possibile trovare alcuna causa per l'usura articolare dolorosa, i medici parlano di artrosi dell'articolazione della spalla idiopatica (= nessuna causa riconoscibile).
  • Sindrome del collo di bottiglia (sindrome da conflitto): Sotto la sindrome del collo di bottiglia o da conflitto della spalla si intendono i disturbi funzionali della spalla dovuti a una costrizione tra il tetto della spalla e l'omero: a causa di irritazione, calcificazione o usura dei tendini e della borsa, il lo spazio nell'articolazione della spalla diventa troppo stretto, così che la testa dell'omero colpisce il tetto della spalla e il tendine viene letteralmente pizzicato nell'articolazione. Il risultato è dolore alla spalla, soprattutto durante l'esercizio.

    Se il braccio viene sollevato di lato o all'indietro (ad esempio per estrarre qualcosa dalla tasca posteriore), il dolore alla spalla può anche diventare molto grave. Di solito possono essere percepiti all'esterno della parte superiore del braccio. Più tardi, potresti provare dolore alla spalla durante la notte.

    La causa della sindrome da impingement è solitamente lo stress a lungo termine sulla spalla, ad esempio negli atleti che fanno molti movimenti sopra la testa con le braccia, come giocatori di pallamano, pallavolisti e nuotatori ("spalla dell'atleta"). Anche le persone che spesso devono alzare le braccia sopra la testa al lavoro (come imbianchini, meccanici aeronautici) spesso soffrono di dolori alla spalla dovuti alla sindrome da impingement.
  • Infiammazione della borsite della spalla (borsite subacromiale): un'infiammazione della borsa della spalla può anche portare a dolore alla spalla e limitazione del movimento dell'articolazione della spalla. Di solito si sviluppa come parte della sindrome da conflitto.
  • Rottura della cuffia dei rotatori (rottura della cuffia dei rotatori): La cuffia dei rotatori è un forte "rivestimento" di muscoli e tendini che trattiene la testa dell'omero nell'orbita della spalla e allo stesso tempo consente movimenti del braccio in tutte le direzioni (rotazione). Uno o più tendini della cuffia dei rotatori possono lacerarsi parzialmente o completamente, causando un improvviso dolore alla spalla.

    La lesione della cuffia dei rotatori è solitamente lo stadio finale della sindrome da conflitto. I tendini sono già danneggiati dal restringimento dell'articolazione prima di strapparsi. Una rottura acuta della cuffia dei rotatori senza precedenti danni ai tendini, invece, è rara, ma può verificarsi, ad esempio, se si cade sul braccio disteso.
  • Articolazione della spalla lussata (lussazione della spalla): dopo una caduta sul braccio (disteso) o un colpo sulla spalla, l'omero può "saltare" fuori dall'alveolo. Una spalla così lussata può anche essere responsabile del dolore alla spalla e della mobilità limitata della spalla e del braccio.

    La prima volta che la spalla si disloca, i legamenti o le strutture ossee nell'area articolare possono essere feriti. Ciò può portare a una nuova lussazione della spalla ancora e ancora in seguito, anche con carichi relativamente bassi. Ci sono anche persone le cui articolazioni della spalla sono generalmente instabili e che saltano fuori dall'incavo articolare durante i movimenti quotidiani (lussazione abituale della spalla). Questo può essere riconosciuto sparando improvvisamente dolore alla spalla. Qualunque sia la ragione delle frequenti lussazioni della spalla, favorisce l'artrosi della spalla.
  • Frattura della parte superiore del braccio e frattura della clavicola: Il dolore alla spalla e le limitazioni dolorose del movimento della spalla possono anche essere causati da una frattura della parte superiore del braccio vicino alla spalla (frattura dell'omero prossimale) o da una frattura della clavicola (frattura della clavicola). Una frattura della parte superiore del braccio è solitamente il risultato di una caduta sul braccio o sul gomito disteso. Una clavicola rotta può verificarsi anche quando si cade sul braccio teso o quando si cade sulla spalla.
  • Emorragia alle articolazioni: anche una caduta o un colpo alla spalla o al braccio (disteso) può provocare sanguinamento nell'articolazione della spalla, specialmente nelle persone con disturbi emorragici. I sintomi includono dolore alla spalla e mobilità limitata di spalle e braccia.
  • Rottura del tendine del bicipite: In caso di dolore improvviso e acuto sulla parte esterna della spalla, la causa potrebbe essere una rottura del tendine del bicipite, ovvero la lesione di uno dei tendini del bicipite che attaccano il muscolo flessore del braccio nella zona della spalla. Altri segni di una lesione del tendine del bicipite includono il rigonfiamento sopra il gomito e la debolezza del braccio quando si cerca di piegarlo.
  • Spalla congelata: qui, una capsula dell'articolazione della spalla rimpicciolita limita dolorosamente la mobilità della spalla - la spalla è, per così dire, "congelata". Il tutto si sviluppa lentamente in più fasi. Nella maggior parte dei casi, la spalla congelata si verifica al seguito di un'altra malattia o lesione della spalla (come l'artrosi della spalla, la spalla calcificata, la rottura della cuffia dei rotatori o la lussazione della spalla). La spalla congelata primaria, la cui causa rimane sconosciuta, è più rara di questa spalla congelata secondaria. La malattia si manifesta principalmente nelle donne tra i 40 ei 60 anni. I diabetici sono anche a maggior rischio di spalla congelata.
  • Spalla calcarea (Tendinosis calcarea): qui si sono depositati dei cristalli calcarei sui tendini della cuffia dei rotatori (presumibilmente a causa della riduzione del flusso sanguigno). I depositi di calcio causano dolore alla spalla durante i movimenti del braccio, specialmente quando ci si sposta sopra la testa. Se i cristalli di calce si depositano anche nella borsa dell'articolazione della spalla, il dolore alla spalla peggiora ulteriormente e i movimenti del braccio sono ulteriormente limitati. Una spalla calcarea si sviluppa preferenzialmente tra i 30 e i 50 anni.
  • Polimialgia reumatica (PMR): questa malattia reumatica infiammatoria provoca dolore muscolare, specialmente nella cintura della spalla e del bacino. Caratteristici sono i dolori alla spalla che aumentano con il movimento ed è particolarmente pronunciato al mattino. È anche possibile il dolore al collo, ai glutei e alle cosce. La polimialgia reumatica si manifesta principalmente nella fascia di età superiore ai 60 anni e soprattutto nelle donne.
  • Infiammazione batterica dell'articolazione della spalla (omartrite batterica): è causata da batteri che hanno raggiunto l'articolazione attraverso il sangue o l'hanno infettata direttamente, ad esempio come parte di una puntura articolare (rimozione del liquido sinoviale mediante un ago). I segni di infiammazione batterica dell'articolazione della spalla sono in rapido aumento, forte dolore alla spalla e febbre. Potrebbero esserci anche gonfiore e/o arrossamento nell'area dell'articolazione della spalla.
  • Fibromialgia: la fibromialgia è un disturbo del dolore per lo più cronico associato a dolore persistente in molte parti del corpo (ad esempio dolore alla spalla, dolore al collo, mal di schiena e dolore alle gambe). Spesso ci sono anche disturbi del sonno, stanchezza, umore depressivo e mal di testa o emicranie. La sindrome fibromialgica è abbastanza comune, principalmente nelle donne.
  • Sindrome spalla-braccio (sindrome cervicobrachiale): nella sindrome spalla-braccio si verifica dolore al collo e alla spalla, che può irradiarsi al braccio, alle mani, alle dita e alla parte posteriore della testa. A causa del dolore, la testa può essere spostata solo in misura limitata. I sintomi hanno origine nella colonna cervicale media e inferiore, sebbene la causa esatta possa essere molto diversa.

    Sono possibili dolorose tensioni muscolari al collo, ad esempio, dovute al frequente lavoro d'ufficio o a stress psicologico, ernie discali del rachide cervicale, malformazioni vertebrali congenite, fratture vertebrali, infezioni batteriche della colonna vertebrale, osteoporosi e tumori della colonna vertebrale.
  • Tendinite: quando i tendini nella zona della spalla si consumano, può svilupparsi un'infiammazione cronica. Quando si muove, fa male nella zona della spalla, localmente sui lati e sopra, nonché sull'omero.
  • Ernia del disco nel rachide cervicale: Spari improvvisi, dolore elettrizzante alla spalla, alla parte superiore del braccio e al collo indicano un'ernia del disco nel rachide cervicale inferiore. Inoltre, il dolore spesso si irradia nelle singole dita e aumenta quando si gira la testa.
  • Sindrome da compressione del cingolo scapolare (sindrome dello stretto toracico): il termine include vari sintomi rari nell'area della spalla. Ciò che hanno tutti in comune è che sono innescati da un restringimento del cordone nervoso del vaso sanguigno che porta al braccio nella zona superiore del torace. Le conseguenze sono alternanza di dolore alla spalla, formicolio e intorpidimento sulla parte esterna della spalla.
  • Sindrome del tunnel carpale: Nella sindrome del tunnel carpale, il nervo del braccio medio (nervo mediano) nell'area del tunnel carpale è danneggiato. Il tunnel carpale è uno stretto passaggio sul polso formato dall'avambraccio e dalle ossa e dai legamenti carpali. Il nervo del braccio medio e i tendini flessori delle dita scorrono in esso.

    Il danno ai nervi provoca dolore, intorpidimento o formicolio alle prime tre dita (a volte anche all'anulare). I sintomi si manifestano inizialmente solo di notte e al mattino presto, successivamente anche durante il giorno. Il dolore può anche irradiarsi all'avambraccio e alla spalla. Nella maggior parte dei casi, la causa della sindrome del tunnel carpale rimane inspiegabile. La malattia si verifica principalmente nelle donne di mezza età.
  • neuroborreliosi: la borreliosi (malattia di Lyme) è un'infiammazione articolare batterica. È innescato da batteri (Borrelia burgdorferi) che vengono trasmessi all'uomo dalle zecche. La malattia può anche diffondersi al sistema nervoso e viene quindi chiamata neuroborreliosi. Le persone a volte sviluppano dolore alla spalla.
  • Fuoco di Sant'Antonio: questa dolorosa eruzione cutanea è causata dallo stesso virus della varicella, il virus della variella zoster. Di solito si estende a forma di cintura e su un lato del tronco dalla colonna vertebrale in avanti. Oltre al forte mal di schiena, l'herpes zoster può anche causare dolore alla spalla.
  • Attacco di cuore: se il dolore si manifesta improvvisamente alla spalla sinistra e dietro lo sterno, la causa potrebbe essere un attacco di cuore. Ciò è particolarmente vero se il paziente sviluppa anche oppressione toracica, mancanza di respiro e paura della morte. Tuttavia, questi sintomi possono avere anche altre cause, come oppressione toracica (angina pectoris) o un attacco di panico. In ogni caso, è consigliabile consultare immediatamente un medico!
  • Colica biliare: se il dolore alla spalla si verifica a destra e se la persona interessata avverte dolore simil-colico gonfiore e decongestionante nell'addome superiore e medio, è probabilmente una colica biliare. La causa è un'infiammazione della cistifellea o un calcolo biliare bloccato nel condotto tra la cistifellea e l'intestino tenue. Se sospetti una colica biliare, dovresti consultare immediatamente un medico!
  • Embolia nei polmoni: in un'embolia polmonare, un vaso sanguigno nei polmoni è bloccato da un coagulo di sangue che si è lavato. I sintomi dipendono da quanto è grande il vaso intasato. Ad esempio, sono possibili dolore al petto che si irradia alla spalla o allo stomaco, mancanza di respiro o respiro accelerato, tosse (possibilmente tosse con sangue), rumori sferraglianti durante la respirazione, sudorazione, battito cardiaco accelerato, paura, vertigini o svenimento.
  • Tumore del polmone (tumore di Pancoast): il tumore di Pancoast è una rara forma di cancro ai polmoni che si sviluppa sulla punta del polmone. Oltre al mal di schiena, può anche causare dolore alla spalla.

Dolore alla spalla: quando dovresti vedere un medico?

La visita medica è consigliata nei seguenti casi di dolore alla spalla:

  • dolore alla spalla molto forte
  • dolore persistente alla spalla
  • dolore ricorrente alla spalla
  • Dolore alla spalla dopo una caduta sulla spalla o sul braccio o dopo un incidente
  • significativa restrizione del movimento della spalla e del braccio
  • Il dolore si irradia ad altre parti del corpo come il collo o il braccio
  • Sintomi concomitanti come intorpidimento o formicolio

Un medico dovrebbe essere avvisato il prima possibile nelle seguenti situazioni:

  • dolore molto grave e ondulatorio alla spalla destra e all'addome superiore destro, spesso accompagnato da nausea e vomito (sospetta colica biliare)
  • forte dolore alla spalla destra e all'addome superiore destro con febbre e brividi (sospetta infiammazione della cistifellea)
  • Dolore improvviso alla spalla sul lato sinistro e dolore dietro lo sterno, senso di oppressione al petto, mancanza di respiro, paura della morte, spesso vertigini e/o nausea (sospetto infarto o angina pectoris)
  • Dolore toracico improvviso che si irradia alla spalla, eventualmente accompagnato da sintomi come mancanza di respiro o respiro accelerato, battito cardiaco accelerato, sudorazione, tosse o tosse con sangue, vertigini, svenimento (sospetta embolia polmonare)

Dolore alla spalla: diagnosi

In caso di dolore alla spalla, il medico prima ti chiederà in dettaglio la tua storia medica (anamnesi). È importante, ad esempio, quando e con quale frequenza si verifica il dolore alla spalla, se è percepibile solo quando si muove il braccio o la spalla o anche a riposo e se altri disturbi oltre al dolore alla spalla come perdita di forza nel braccio o appaiono intorpidimento delle dita.

Segue un esame fisico (test di funzionalità clinica, palpazione dei punti trigger, tendini e articolazioni, test del movimento). Sulla base dell'anamnesi e dell'esame obiettivo, il medico di solito può formulare ipotesi sulla possibile causa del dolore alla spalla. Ulteriori indagini portano chiarezza:

  • Esame ortopedico: è standard per il dolore alla spalla e può fornire informazioni su osteoartrite dell'articolazione della spalla, sindrome da conflitto, spalla calcificata, fibromialgia e fratture ossee (clavicola o frattura del braccio), ad esempio.
  • Esame neurologico: qui viene controllato lo stato funzionale e di conduzione dei tratti nervosi se un'ernia del disco nel rachide cervicale può causare dolore alla spalla.
  • Esami del sangue: se dietro il dolore alla spalla potrebbero esserci neuroborreliosi o fuoco di Sant'Antonio, un campione di sangue del paziente può essere testato per gli anticorpi contro l'agente patogeno che causa la malattia. Se si sospetta un infarto, gli enzimi cardiaci vengono determinati nel campione di sangue. I disturbi della coagulazione come possibile causa di sanguinamento nelle articolazioni possono anche essere determinati utilizzando un'analisi del sangue.
  • Esame a raggi X: i raggi X vengono eseguiti se viene attivato il dolore alla spalla, ad esempio spalla calcificata, polimialgia reumatica. sono possibili un osso rotto o una lussazione dell'articolazione della spalla.
  • Esame ecografico: utilizzando gli ultrasuoni (ecografia), ad esempio, la spalla congelata, la rottura del tendine del bicipite, l'infiammazione della cistifellea e i calcoli biliari possono essere identificati come la causa del dolore alla spalla.
  • Puntura articolare: se il medico sospetta un'infiammazione batterica dell'articolazione della spalla, preleverà un campione del liquido sinoviale con un ago sottile (puntura articolare) per creare una coltura batterica. Se i batteri possono effettivamente essere coltivati ​​​​dal liquido sinoviale, ciò conferma il sospetto del medico.
  • Puntura lombare: se la neuroborreliosi è la causa del dolore alla spalla, un campione del liquido cerebrospinale (liquore) viene prelevato dalla colonna lombare con un ago sottile. In laboratorio, il campione viene esaminato per Borrelia, l'agente patogeno che causa la neuroborreliosi.
  • Risonanza magnetica (MRI): la risonanza magnetica o la risonanza magnetica è indicata quando il dolore alla spalla può essere causato da sindrome da conflitto della spalla, usura articolare, lesione della cuffia dei rotatori o sindrome da compressione del cingolo scapolare.
  • Tomografia computerizzata (TC): se la causa del dolore alla spalla è, ad esempio, un tumore polmonare (tumore di Pancoast), un'embolia polmonare, una sindrome spalla-braccio o un'ernia del disco nella colonna cervicale, ciò può essere chiarito utilizzando la tomografia computerizzata .
  • Elettrocardiogramma (ECG): una registrazione dell'attività elettrica del cuore rivela se un attacco di cuore può aver causato il dolore alla spalla.
  • Esame del catetere cardiaco: viene sempre eseguito anche un esame del catetere cardiaco per il dolore alla spalla se un attacco di cuore potrebbe essere l'innesco del dolore.
  • Lungoscopia: in questo esame, noto anche come broncoscopia, una piccola telecamera attaccata alla punta di un tubo sottile o di un tubo metallico viene inserita attraverso la bocca o il naso nella trachea e nei suoi rami principali (bronchi principali). Ciò consente al medico di esaminare queste vie aeree dall'interno. Questo viene fatto principalmente se si sospetta un tumore ai polmoni.

Dolore alla spalla: terapia ed esercizi

Il trattamento del dolore alla spalla dipende dal tipo e dall'entità del disagio.

Trattamento da parte del medico e del fisioterapista

Se c'è un infortunio o una malattia dietro il dolore alla spalla, il medico lo tratterà di conseguenza. Ad esempio, raddrizzerà un'articolazione della spalla lussata (lussazione della spalla) utilizzando una tecnica a leva e quindi la immobilizzerà in una benda per un po' di tempo. Poi la spalla si riabitua lentamente al movimento con esercizi di fisioterapia.

In alcuni casi la causa del dolore alla spalla non può essere trattata: l'usura di un'articolazione della spalla (omartrosi) non può essere invertita. Ma almeno si può provare ad alleviare il dolore alla spalla con misure conservative. I pazienti con osteoartrite della spalla ricevono farmaci antinfiammatori e antidolorifici (ad esempio, sotto forma di compresse o iniezioni nell'articolazione della spalla). Anche la fisioterapia (fisioterapia, applicazioni di calore, ecc.) può avere un effetto antidolorifico.

In casi molto gravi, ad esempio forti dolori alla spalla dovuti a osteoartrite avanzata, può essere utilizzata un'articolazione artificiale della spalla.

In generale, ci sono le seguenti opzioni terapeutiche, a seconda della causa e della gravità del dolore alla spalla:

  • antidolorifici o farmaci antinfiammatori
  • Immobilizzare
  • Fisioterapia (fisioterapia, trattamento caldo/freddo, ecc.)
  • metodi di guarigione alternativi
  • interventi chirurgici (ad es. sutura di tendini strappati, predisposizione di una frattura complicata dell'omero, inserimento di un'articolazione artificiale della spalla)
  • metodi di guarigione alternativi/complementari (come l'agopuntura)

Puoi farlo da solo

  • Freddo/caldo: In caso di dolore alla spalla acuto o che peggiora improvvisamente (ad es. a causa di borsite, rottura del tendine del bicipite, rottura del tendine dei rotatori o spalla calcificata), il freddo è generalmente benefico, ad esempio sotto forma di ghiaccio, impacchi freddi o umidità, impacchi freddi. Nel caso del dolore cronico alla spalla, invece, il calore è generalmente percepito come più piacevole.
  • Posto di lavoro ergonomico: importante se il dolore alla spalla è dovuto alla tensione muscolare dovuta al frequente lavoro d'ufficio. Perché una postazione di lavoro ergonomica previene sollecitazioni irregolari sui muscoli di spalle, collo e schiena e quindi tensioni muscolari dolorose. Prestare attenzione all'altezza corretta del tavolo e della sedia, alla distanza corretta dalla tastiera e dai poggiapolsi davanti alla tastiera.
  • Agopuntura, coppettazione & Co.: L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda espressamente l'agopuntura per la sindrome spalla-braccio. Massaggi, coppettazione e unguenti all'arnica possono anche alleviare il dolore alla spalla delle persone colpite.
  • Allenamento mirato: per prevenire una "spalla d'atleta" dolorosa, un sovraccarico cronico complesso, i muscoli della spalla dovrebbero essere sviluppati in modo mirato e uniforme e i muscoli ei legamenti nella parte posteriore della spalla dovrebbero essere allungati regolarmente. Un medico sportivo o un allenatore esperto ti mostrerà gli esercizi adatti.

    Gli esercizi di stretching per la zona posteriore della spalla in combinazione con la fisioterapia sono consigliati anche se qualcuno soffre già di una "spalla d'atleta": spesso possono essere utilizzati per alleviare un dolore moderato alla spalla (se il dolore alla spalla è più grave, verrà operato ). Si raccomandano esercizi regolari di movimento della spalla per prevenire il ripetersi dei sintomi.

    In caso di dolore cronico alla spalla (ad esempio dovuto ad artrosi o spalla calcificata), le persone colpite spesso si abituano a una postura distensiva, che nel tempo accorcia i muscoli della spalla. Per contrastare questo, i muscoli dovrebbero essere allungati regolarmente. Lascia che un medico sportivo o un fisioterapista ti mostri esercizi di stretching appropriati per la zona delle spalle.

    In generale, si raccomandano misure regolari per il dolore cronico alla spalla per migliorare la mobilità della spalla e rafforzare i muscoli nella zona della spalla, specialmente nelle aree dolenti. Ad esempio, sono adatti esercizi specifici per il cingolo scapolare, massaggi, Feldenkrais o fisioterapia. Soprattutto con l'artrosi, la spalla dovrebbe essere spostata regolarmente nonostante il dolore. Altrimenti diventerà sempre più rigido nel tempo.
  • Tecniche di rilassamento: lo stress, la tensione e le preoccupazioni quotidiane sono spesso (in parte) responsabili del dolore alla spalla. Qui, i processi di rilassamento possono fornire il sollievo necessario per muscoli, tendini, legamenti e anima. Ad esempio, sono adatti il ​​rilassamento muscolare progressivo secondo Jacobson, il training autogeno e lo yoga. Tali metodi di rilassamento sono spesso usati in combinazione con metodi di guarigione alternativi come l'agopuntura, la magnetoterapia o il biofeedback per trattare il dolore cronico alla spalla.
  • Piante medicinali: se il dolore alla spalla è dovuto all'osteoartrite, puoi fare molto con le piante medicinali per alleviare i sintomi. Per l'infiammazione articolare dolorosa acuta, ad esempio, sono adatti impacchi con fiori di arnica o strofinamenti con unguento o gel all'arnica. I bagni circolatori ai fiori di fieno o all'olio di rosmarino (unitamente all'olio di eucalipto) possono essere utilizzati come benefica termoterapia nei momenti di sintomatologia lieve (artrosi non attivata). Un tè antinfiammatorio a base di radice di artiglio del diavolo è consigliato anche per il dolore alla spalla correlato all'osteoartrite.
  • Dovresti parlare con il tuo medico o farmacista dell'uso di antidolorifici e farmaci antinfiammatori da banco (come l'ibuprofene) per il dolore alla spalla: ti consiglierà sulla selezione, sul dosaggio e sulla durata dell'uso di un preparato adatto .

Informazioni aggiuntive

Libri:

  • Allenamento per spalle e collo: finalmente indolore e rilassato! La formazione per l'auto-aiuto di Ronald Thomschke, Steffen Verlag
  • Spalle forti: allenare semplicemente i disturbi I migliori esercizi di dinamica a spirale di Christian Larsen e Bea Miescher, TRIAS

Linee guida:

  • Linea guida "Cuffia dei rotatori" della Società tedesca di ortopedia e chirurgia ortopedica

Tags.:  occhi mestruazioni valori di laboratorio 

Articoli Interessanti

add