Mal di stomaco e gravidanza

Dott. rer. nazionale Daniela Oesterle è una biologa molecolare, genetista umana e redattrice medica. Come giornalista freelance, scrive testi su temi di salute per esperti e profani e cura articoli scientifici specialistici di medici in tedesco e inglese. È responsabile della pubblicazione di corsi di alta formazione certificati per professionisti del settore medico per una rinomata casa editrice.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Le future mamme si lamentano spesso di mal di stomaco. La gravidanza stessa è spesso la causa di ciò: è legata a una serie di cambiamenti fisici che possono portare a spiacevoli, ma spesso innocui, dolori di stomaco. Tuttavia, il dolore può anche essere causato da una malattia grave come la sindrome HELLP. Leggi di più su mal di stomaco e gravidanza e quando dovresti consultare urgentemente un medico qui.

Mal di stomaco e gravidanza: non raro

Il dolore allo stomaco è inteso in un senso più stretto per indicare il dolore che ha origine nella regione epigastrica. Tuttavia, lo stomaco stesso non sempre provoca dolore; anche l'intestino o gli organi vicini come il fegato o la cistifellea possono causare dolore nella parte superiore dell'addome.

Il dolore allo stomaco può essere acuto, lancinante, tirante, bruciante o spasmodico, manifestarsi spontaneamente o durare per giorni. Il dolore è spesso accompagnato da una sensazione di pressione o pienezza, bruciore di stomaco o una precoce sensazione di sazietà.

Il dolore allo stomaco non è raro nelle donne in gravidanza. A volte compaiono subito dopo aver mangiato o dopo un cambio di posizione, ma a volte senza un evidente innesco. Ci sono molte possibili cause per il dolore, sia innocue che pericolose.

Se sei preoccupato per il benessere di tuo figlio a causa del tuo mal di stomaco, consulta l'ostetrica o il ginecologo. Di norma, sarai quindi sollevato dalle tue preoccupazioni, poiché i reclami sono generalmente innocui.

Mal di stomaco innocuo

Essere incinta significa un vero capolavoro per il corpo femminile: vengono messi in moto diversi processi fisici che preparano al meglio l'organismo alla gravidanza e al parto. Questo enorme cambiamento può portare a molti reclami diversi, soprattutto all'inizio. Ad esempio, un gran numero di donne soffre di nausea e vomito nel primo trimestre di gravidanza. Costipazione, gas o bruciore di stomaco aumentano con l'aumentare della gravidanza. Perché la gravidanza influisce in questo modo sul tratto gastrointestinale?

Cambiamento ormonale

Il cambiamento ormonale (soprattutto l'aumento del progesterone all'inizio della gravidanza) fa sì che i muscoli del tratto gastrointestinale diventino sempre più pigri. Questo fa sì che il cibo si muova più lentamente attraverso il tratto digestivo. Costipazione e gas sono il risultato e possono causare un bel dolore in tutta l'area addominale. Se il cibo non viene più trasportato fuori dallo stomaco velocemente come al solito, possono verificarsi spiacevoli dolori allo stomaco. Occasionalmente il dolore aumenta fino a crampi allo stomaco.

Bruciore di stomaco doloroso indica anche i muscoli allentati: l'anello di muscoli che in realtà regola l'accesso dall'esofago allo stomaco non si chiude più correttamente e l'acido gastrico acido può risalire l'esofago. Il bruciore di stomaco può anche aumentare di gravità con il progredire della gravidanza.

Se bevi molto e fai pasti più piccoli, più frequenti e ricchi di fibre, il mal di stomaco di solito migliora. La gravidanza è anche un momento in cui dovresti evitare cibi piccanti, grassi e piccanti: fa sempre bene anche allo stomaco. L'esercizio fisico regolare aiuta a far funzionare l'intestino.

Bande madri

Il forte dolore crampiforme proviene spesso dai legamenti uterini, due legamenti dei muscoli che tengono in posizione l'utero. Man mano che l'utero cresce, i legamenti sono sempre più tesi, il che può essere associato al dolore. Questi si verificano principalmente come dolore addominale, ma possono anche irradiarsi nella parte superiore dell'addome - la donna incinta lamenta dolore allo stomaco.

Gravidanza: il bambino cresce, lo stomaco fa male

Con il progredire della gravidanza, non solo il bambino, ma anche l'utero cresce notevolmente di dimensioni. Entrambi prendono sempre più spazio dagli organi circostanti. Ad esempio, anche il tratto gastrointestinale è ristretto. A seconda di come sta il bambino o della posizione in cui ti trovi, la pressione sullo stomaco o sull'intestino può essere meno o più pronunciata. Costipazione, gas e mal di stomaco e crampi sono conseguenze comuni. I movimenti o anche i calci del bambino nella regione epigastrica a volte causano mal di stomaco.

Cause pericolose di mal di stomaco acuto e grave

Gravidanza o meno: il dolore allo stomaco o all'addome superiore può avere cause gravi, soprattutto in caso di disturbi acuti e gravi che possono essere accompagnati da altri sintomi (come nausea, vomito o febbre). Ci sono innumerevoli possibili ragioni per questo, ad esempio ulcere allo stomaco e infiammazione della cistifellea, del pancreas o della pleura. I calcoli biliari sono anche una possibile causa di forti dolori nella parte superiore dell'addome o dello stomaco.

La gravidanza può anche ospitare una ragione specifica per un forte dolore epigastrico: la sindrome HELLP. Questa è una delle forme più gravi di preeclampsia e si basa sulla disfunzione epatica. L'abbreviazione HELLP è composta da:

  • H per emolisi (caduta di sangue)
  • EL per test di funzionalità epatica elevati
  • LP per conte piastriniche basse

I sintomi più importanti della sindrome HELLP, oltre al forte dolore addominale superiore, sono nausea o vomito ed eventualmente diarrea. La pressione sanguigna può anche aumentare improvvisamente. In caso di tali sintomi, è necessario contattare immediatamente un medico!

Conclusione: mal di stomaco e gravidanza

Nausea, vomito o mal di stomaco: la gravidanza è un periodo in cui alcune donne lottano con essa, ma la causa è solitamente innocua. Tuttavia, se sei molto preoccupato o se i sintomi sono gravi e acuti e sono accompagnati da altri sintomi, è consigliabile una visita dal medico!

Tags.:  piedi sani sistemi di organi Salute dell'uomo 

Articoli Interessanti

add