Rottura della vescica

Eva Rudolf-Müller è una scrittrice freelance nel team medico di Ha studiato medicina umana e scienze giornalistiche e ha ripetutamente lavorato in entrambe le aree: come medico in clinica, come revisore e come giornalista medico per varie riviste specializzate. Attualmente lavora nel giornalismo online, dove viene offerta a tutti un'ampia gamma di farmaci.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

La rottura della vescica dà il segnale di partenza per il parto: anche se prima si verificano contrazioni regolari, le cose si fanno davvero serie non appena il sacco amniotico scoppia e il liquido amniotico fuoriesce. Di solito non ci vuole molto prima che una donna possa finalmente tenere il suo bambino tra le braccia. Leggi di più sulle membrane rotte qui!

Rottura tempestiva della vescica

Quando la vescica si rompe, il sacco amniotico esplode e il liquido amniotico si stacca, a volte in un'ondata e in grandi quantità. Questo è quindi difficilmente da confondere con una perdita involontaria di urina. In altri casi, non appena il sacco amniotico si è rotto, il liquido amniotico continua a drenare in piccole quantità.

In due terzi di tutte le nascite, la rottura della vescica avviene in tempo, cioè nel periodo di apertura (prima parte del parto) quando la cervice è completamente aperta.

Rottura prematura della vescica

Se il sacco amniotico scoppia già all'inizio del periodo di apertura, quando la cervice non è ancora completamente aperta, si parla di rottura prematura della vescica.

Rottura prematura della vescica

Se il sacco amniotico scoppia prima del periodo di apertura, è rottura prematura del sacco. Le possibili cause di ciò sono il travaglio prematuro, la maturazione cervicale prematura, le gravidanze multiple, le infezioni che emergono dalla vagina o gli esami medici come l'amniocentesi o il riflesso del liquido amniotico.

Cosa devo fare se la mia vescica si rompe?

In caso di rottura della vescica - puntuale, anticipata o prematura - la prima cosa da fare è mantenere la calma. Informa il tuo medico, la tua ostetrica e la clinica dove vorresti partorire e lascia che ti portino alla clinica in posizione sdraiata, possibilmente anche in ambulanza. Se la vescica si rompe prematuramente, puoi inserire dei cuscini sotto i glutei in modo che il bambino non scivoli più a fondo nel bacino. Ciò riduce il rischio di un incidente del cordone ombelicale.

Rottura prematura della vescica: cosa fa il medico?

In nove donne su dieci, il travaglio inizia entro 24 ore dalla rottura prematura della vescica. Altrimenti, a seconda della settimana di gravidanza, può essere avviato il parto.

In caso di rottura prematura della vescica dopo la 36a settimana di gravidanza (SSW), il parto viene avviato se non si verificano contrazioni entro otto ore dalla fuoriuscita del liquido amniotico. Non appena il sacco amniotico è scoppiato, i germi possono fuoriuscire dalla vagina e causare una pericolosa infezione delle membrane, del liquido amniotico, della placenta e anche del bambino, la cosiddetta sindrome da infezione amniotica (AIS). Vari segni indicano una tale infezione: aumento dei livelli di infiammazione nel sangue materno (CRP, conta dei globuli bianchi) e febbre. Questi segni di infezione vengono quindi controllati. Inoltre, il bambino viene monitorato mediante CTG (controllo dei toni cardiaci e delle contrazioni).

Se la vescica si rompe prematuramente tra la 28a e la 36a settimana di gravidanza, il travaglio può essere atteso se non c'è sindrome da infezione amniotica. Se invece è presente un AIS, il parto inizia quando i polmoni del bambino sono già maturi. Se i polmoni sono immaturi, alla donna vengono date delle contrazioni per dare al nascituro il tempo di maturare.

Anche con la rottura prematura della vescica prima della 28a settimana di gravidanza - a condizione che i segni di infezione siano attentamente controllati - l'induzione del travaglio può essere attesa. Per aiutare il bambino a sviluppare i polmoni, ad alcune donne vengono somministrati corticosteroidi ("cortisone").

La rottura prematura della vescica prima della 24a settimana di gravidanza ha una prognosi molto sfavorevole: la maggior parte dei bambini nati in questo momento ha polmoni sottosviluppati (ipoplasia polmonare) che sono troppo piccoli e causano gravi problemi respiratori.

Tags.:  bambino piccolo anatomia i denti 

Articoli Interessanti

add