Posizione di culatta

Eva Rudolf-Müller è una scrittrice freelance nel team medico di Ha studiato medicina umana e scienze giornalistiche e ha ripetutamente lavorato in entrambe le aree: come medico in clinica, come revisore e come giornalista medico per varie riviste specializzate. Attualmente lavora nel giornalismo online, dove viene offerta a tutti un'ampia gamma di farmaci.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Alla fine della gravidanza, un bambino in posizione podalica (posizione podalica) non giace con la testa in giù nell'utero, ma con il bacino. Questo è il caso di circa il cinque per cento di tutte le nascite. La posizione podalica può causare problemi durante il parto vaginale, motivo per cui spesso si consiglia alla futura mamma di sottoporsi a un taglio cesareo. Leggi tutto quello che c'è da sapere sulle cause e sui rischi dei calzoni qui!

Pantaloni: diverse forme

Esistono diverse varianti di pantaloni. In tutti loro, la testa del bambino si trova sopra e il bacino sotto nel grembo materno. Tuttavia, la posizione delle gambe è variabile:

  • Posizione di pura culatta: il bambino ha alzato le gambe in modo che i piedi siano davanti al viso. Quindi la groppa va prima alla nascita.
  • Perfetta posizione groppone: entrambe le gambe sono accovacciate, cioè le ginocchia sono tirate verso lo stomaco.
  • Posizione di culatta imperfetta: una gamba è accovacciata, l'altra è rivolta verso l'alto come nella posizione di culatta.
  • Posizione perfetta del piede: entrambe le gambe sono distese verso il basso; così i piedi vanno prima alla nascita.
  • Posizione del piede imperfetta: una gamba è tesa verso il basso, l'altra è alzata.
  • Posizione perfetta del ginocchio: il bambino è "in ginocchio", quindi entrambe le gambe sono state piegate all'indietro.
  • Posizione del ginocchio imperfetta: il bambino si "inginocchia" solo con una gamba mentre la seconda è alzata.

La posizione di culatta è la forma più comune di posizione di culatta. Le posizioni del piede e della groppa seguono al secondo e terzo posto. La posizione del ginocchio è molto rara.

Tutte le varianti podaliche sono considerate nascite ad alto rischio che richiedono un monitoraggio speciale. I bambini potrebbero dover essere consegnati con taglio cesareo.

Cause della posizione di culatta

Ci possono essere ragioni molto diverse se un bambino non si è girato in modo che la testa sia abbassata entro la data prevista e sia la prima ad emergere come la parte precedente alla nascita:

La culatta può verificarsi in un parto prematuro, ad esempio, se il feto non si è ancora trasformato affatto al momento del parto prematuro.

Nelle gravidanze multiple i due gemelli sono attorcigliati tra loro in circa un terzo dei casi, cioè un gemello giace in posizione cranica, cioè ha la testa in giù, e l'altro gemello giace in posizione podalica, cioè ha la dal basso verso il basso.

Anche se il bambino è molto grande e quindi non può girare così bene, spesso ne risulta la posizione podalica. Lo stesso vale se il bambino si muove molto poco o troppo in generale o non ha abbastanza spazio per girarsi a causa di un'anomalia nell'utero o di un bacino ristretto.

Una placenta posizionata in modo sfavorevole e un cordone ombelicale troppo corto sono altre possibili ragioni: possono impedire al bambino di passare dalla posizione podalica alla posizione cranica in tempo utile.

La culatta comporta dei rischi

Una posizione podalica del bambino pone un problema in un parto vaginale.Se i glutei (o, se i piedi sono in posizione, i piedi/piedi) escono per primi, la cervice non si aprirà altrettanto a causa della minore circonferenza della groppa Passaggio della testa. Con il progredire del parto, il cordone ombelicale si trova tra l'ultima testa ad emergere e il canale del parto della madre. Poiché la testa è la parte più grande del bambino, il cordone ombelicale viene pizzicato e il bambino viene a corto di ossigeno a breve termine. Se questo periodo di offerta insufficiente è solo breve, questo non è un problema per il bambino, ma se è più lungo, ci si può aspettare un danno per il bambino.

Giro esterno in posizione di culatta

Tre o quattro settimane prima della data di consegna calcolata, il medico può ancora tentare una svolta esterna se il bambino è in posizione podalica. Il dottore cerca di girare il bambino dall'esterno con movimenti delicati e spingenti nell'utero in modo che faccia una capriola, per così dire, e la testa si appoggi sul fondo. Durante questo processo, il bambino viene monitorato con la carta contraccettiva (CTG).

Il tasso di successo della torsione esterna è compreso tra il 50 e il 70 percento. Nel caso in cui il tentativo fallisca, tutto dovrebbe essere preparato per un taglio cesareo d'urgenza.

Prerequisito per un parto vaginale dalla posizione podalica

Se il bambino soddisfa alcuni requisiti, verrà tentato un parto vaginale in clinica nonostante la posizione podalica. Il bambino non dovrebbe essere più pesante di 3500 grammi. Inoltre, la circonferenza dell'addome del bambino non dovrebbe essere significativamente più piccola della circonferenza della testa, in modo che il canale del parto sia allungato quando l'addome emerge in modo che la testa non impieghi troppo tempo per nascere in seguito. La testa dovrebbe quindi emergere entro 20-60 secondi. La futura mamma dovrebbe ricevere l'anestesia epidurale (PDA) per un migliore rilassamento e un parto più rapido.

Taglio cesareo in posizione podalica

Se un parto vaginale è troppo rischioso per la madre e/o il bambino per vari motivi (ad esempio se il bambino ha una circonferenza cranica ampia o un ritardo della crescita fetale), il medico consiglierà sempre un taglio cesareo se il bambino è in posizione podalica - anche se il rischio per la donna è un taglio cesareo è dieci volte maggiore di un parto vaginale.

Tags.:  Malattie adolescente droghe 

Articoli Interessanti

add