Infezioni delle vie urinarie: bere di più previene

Larissa Melville ha completato il suo tirocinio nella redazione di . Dopo aver studiato biologia all'Università Ludwig Maximilians e all'Università tecnica di Monaco, ha prima conosciuto i media digitali online presso Focus e poi ha deciso di imparare il giornalismo medico da zero.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Un'infezione del tratto urinario raramente viene da sola: chiunque ne abbia una, di solito la contrae ancora e ancora. Il numero di infezioni può essere notevolmente ridotto. Un semplice rimedio: bevi di più!

Secondo i risultati di uno studio americano, questo vale almeno per le persone colpite che normalmente bevono poco. I soggetti del test che hanno bevuto significativamente di più ogni giorno hanno dimezzato il numero delle loro infezioni annuali del tratto urinario.

È noto da tempo che bere molto aiuta con le infezioni acute della vescica. I medici sospettano anche che bere possa avere un effetto preventivo e raccomandano ai pazienti affetti di aumentare l'assunzione di liquidi. "Ma non è mai stato condotto uno studio significativo", afferma Thomas M. Hooton, autore principale dello studio e direttore del dipartimento di malattie infettive presso l'Università di Miami Health System.

Bere quantità raddoppiata

Hanno preso parte allo studio 140 donne di mezza età che hanno avuto almeno tre infezioni del tratto urinario nell'anno precedente e che in genere bevevano anche poco - circa 1,2 litri al giorno. La metà delle donne ha mantenuto la propria quantità di acqua l'anno successivo, le altre 70 avrebbero dovuto bere 1,5 litri di acqua al giorno in aggiunta alla precedente assunzione di liquidi.

In media, le "bevitrici d'acqua" sono riuscite a consumare solo 1,2 litri di acqua in più, ma con un effetto positivo: nel periodo di studio di un anno, le donne del gruppo di controllo hanno avuto una media di 3,1 infezioni delle vie urinarie, mentre quelle che aveva bevuto solo 1 , 6 - quasi meno della metà. Di conseguenza, il trattamento antibiotico nel "gruppo dell'acqua" era necessario solo la metà delle volte.

"Le donne con infezioni ricorrenti del tratto urinario che aumentano il consumo giornaliero di acqua a lungo termine hanno molte probabilità di trarne beneficio", ha affermato Hooton.

Bere, calore, igiene

I sintomi tipici di un'infezione del tratto urinario includono minzione dolorosa e sangue nelle urine. La malattia è solitamente causata da batteri intestinali che entrano nel corpo dall'ano attraverso l'apertura esterna dell'uretra. Quindi migrano attraverso l'uretra nella vescica urinaria.

Ma chi beve molto va anche in bagno più spesso. Questo elimina i batteri dalla vescica e dall'uretra. Ciò potrebbe rendere più difficile per i batteri attaccarsi alle cellule che rivestono il tratto urinario, prevenendo l'infezione, afferma Hooton.

Consigli contro le infezioni della vescica

Ma non solo bere aiuta a prevenire le infezioni del tratto urinario. Puoi trovare altri suggerimenti qui:

• Tenere i piedi al caldo e non sedersi su superfici fredde. Metti sempre un cuscino sotto i glutei. Quando il corpo si raffredda, i patogeni se la passano facilmente.

• Vai in bagno il prima possibile dopo il sesso. I germi vengono immediatamente risciacquati.

• Assicurati che tu e il tuo partner pratichiate un'attenta igiene intima, specialmente prima del rapporto sessuale. Puoi fare a meno del sapone, l'acqua è sufficiente.

• Lavare la biancheria intima ad almeno 60 gradi e non indossare mutandine di cotone troppo strette.

• Non ostacolare l'accesso alla toilette. Minzione frequente riduce il rischio di infezione del tratto urinario.

• Sedersi in posizione eretta sul water, questo è l'unico modo in cui la vescica può svuotarsi completamente e i germi vengono in gran parte eliminati.

• Guidare sempre la carta igienica dalla parte anteriore a quella posteriore. Ciò impedirà ai batteri di entrare nell'uretra dall'ano.

• Bere caffè e alcolici solo con moderazione. Possono irritare le vie urinarie. Il succo di mirtillo rosso, invece, si dice abbia un effetto preventivo.

Tags.:  vaccinazioni tcm notizia 

Articoli Interessanti

add