Intolleranza al glutine: meccanismo rivelato

Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Monaco di Bavierapane, pasta, birra - tali alimenti contenenti cereali causano mal di stomaco a molte persone - sono eccessivamente sensibili al glutine in essi contenuto. Finora non esiste un farmaco che aumenti la tollerabilità. Questo lascia le persone colpite solo con una stretta astinenza.

I ricercatori danesi hanno ora scoperto il meccanismo molecolare alla base del mal di stomaco: "Questo apre possibilità completamente nuove per la terapia farmacologica", afferma il capo dello studio, il prof. Thomas Jørgensen.

Difesa immunitaria attivata

L'intolleranza al glutine è una delle cosiddette malattie autoimmuni. La proteina adesiva attiva il sistema immunitario del corpo. Quindi forma anticorpi che attaccano uno speciale enzima nel corpo che transglutaminasi 2.

La transglutaminasi 2 è una proteina della mucosa intestinale. Elabora la glutammina contenuta nel glutine. Se viene attaccato dagli anticorpi, il rivestimento intestinale si infiamma. Le conseguenze sono crampi addominali e diarrea e, a lungo termine, la mucosa è talmente destabilizzata e modificata che non riesce più a convogliare nutrienti sufficienti nell'organismo.

Enzima variabile

Negli esperimenti di laboratorio, Jørgensen ei suoi colleghi hanno scoperto di più sull'interazione tra anticorpi ed enzimi. “Abbiamo acquisito informazioni su come reagiscono gli anticorpi quando colpiscono l'enzima. Sappiamo anche come l'enzima cambia la sua struttura in condizioni diverse. ”Ed è proprio qui che i nuovi farmaci potrebbero avere un'influenza.

Secondo la Società tedesca per la celiachia, almeno una persona su 500 in Germania non può tollerare il glutine. Tuttavia, l'80-90 percento di loro ha sintomi atipici o assenti e quindi di solito non sa nulla della loro malattia. Tuttavia, solo il 10-20% delle persone colpite ha il quadro completo della celiachia. (cfr)

Fonte: Rasmus Iversen et al: Cambiamenti strutturali che regolano l'attività ed epitopi di autoanticorpi nella transglutaminasi 2 valutati mediante scambio di idrogeno/deuterio, doi: 10.1073/pnas.1407457111

Tags.:  Salute dell'uomo parto in gravidanza droghe 

Articoli Interessanti

add