Aiuto Corona: questo è ciò che il governo sta pianificando

Florian Tiefenböck ha studiato medicina umana alla LMU di Monaco. È entrato a far parte di come studente nel marzo 2014 e da allora ha supportato il team editoriale con articoli medici. Dopo aver ricevuto la sua licenza medica e il lavoro pratico in medicina interna presso l'Ospedale universitario di Augusta, è membro permanente del team da dicembre 2019 e, tra le altre cose, garantisce la qualità medica degli strumenti

Altri messaggi di Florian Tiefenböck Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

Con nuovi aiuti del valore di miliardi per dipendenti, ristoranti, aziende e scuole, la grande coalizione vuole mitigare le enormi conseguenze della crisi della corona. Ad esempio, intende aumentare i sussidi per il lavoro a orario ridotto e prolungare la durata dei sussidi di disoccupazione. Sono previste agevolazioni fiscali per gli esercizi di ristorazione particolarmente gravati. Le risoluzioni pianificate in sintesi.

I capi della coalizione nero-rossa a Berlino hanno concordato un ulteriore aiuto nella crisi della corona mercoledì sera tardi. Secondo un documento decisionale, il governo federale deve adottare ulteriori misure per attutire le difficoltà sociali ed economiche e sostenere la ricostruzione economica.

Le conseguenze della crisi della corona

La Germania ha rallentato con successo la pandemia attraverso drastiche restrizioni. "Tuttavia, possiamo solo allentare le restrizioni a piccoli passi perché il virus è ancora ampiamente presente in Germania e non dobbiamo comprometterne il successo con un'altra ondata esponenziale di contagi". Pertanto, le decisioni necessarie dovrebbero essere prese in modo tale che ci siano anche opportunità finanziarie in futuro.

La leader della CDU Annegret Kramp-Karrenbauer ha parlato di "negoziati molto intensi" che hanno coinvolto questioni difficili e dettagliate. Ma lei è "molto felice e soddisfatta del risultato":

Per i lavoratori a orario ridotto

A causa delle gravi conseguenze economiche della crisi della Corona, centinaia di migliaia di dipendenti lavorano a orario ridotto. L'Agenzia federale per il lavoro sostituisce parte del reddito netto perso: il 60 percento per i dipendenti senza figli e il 67 percento per i dipendenti con figli.

Affinché molti dipendenti interessati possano continuare a pagare affitti o prestiti, ad esempio, i leader della coalizione vogliono ora aumentare l'indennità di lavoro a orario ridotto, scaglionata per tutti coloro che la percepiscono per un orario di lavoro ridotto di almeno il 50 per cento:

  • Dal 4° mese di riferimento al 70 per cento o 77 per cento per i nuclei familiari con figli
  • Dal settimo mese in poi, questo aumenterà fino all'80 percento o all'87 percento per le famiglie con bambini
  • Fino alla fine del 2020 al più tardi

Inoltre, le opportunità esistenti per i dipendenti con lavoro a orario ridotto per guadagnare denaro extra saranno ampliate dal 1 maggio alla fine del 2020.

Per i disoccupati

La vita economica si è in gran parte bloccata a causa delle restrizioni e gli ordini e le vendite sono crollati in molte aziende. Ciò ha conseguenze anche per il mercato del lavoro. Pertanto, la durata dell'indennità di disoccupazione I deve ora essere estesa - di tre mesi e per coloro il cui diritto scadrà tra il 1 maggio e il 31 dicembre 2020.

Finora coloro che diventano disoccupati hanno ricevuto l'indennità di disoccupazione per 12 mesi; questo vale per i dipendenti fino a 50 anni, a condizione che in precedenza fossero obbligati a stipulare un'assicurazione per 24 mesi o più. Per i disoccupati di età pari o superiore a 50 anni, il periodo di indennità aumenta in più fasi fino a 24 mesi. Prerequisito: dovevi essere assicurato per 48 mesi o più. L'indennità di disoccupazione è il 60 per cento dell'ultimo reddito netto, per i disoccupati con figli è il 67 per cento.

Per la gastronomia

Il settore della ristorazione sta attualmente perdendo gran parte dei suoi introiti. Pertanto, le attività di ristorazione dovrebbero ora essere sgravate dalle tasse. Secondo la delibera, l'IVA per i pasti sarà ridotta all'aliquota ridotta del 7% dal 1 luglio al 30 giugno 2021.

Finora, un'aliquota IVA del 19% è stata applicata al cibo consumato in un ristorante, caffè o bar. Per i piatti che l'ospite porta via o gli ordini da portare a casa, di solito viene addebitato solo il 7 percento. Ora dovrebbe essere applicata un'aliquota generale del 7%. In totale, il taglio delle tasse significa uno sgravio di quattro miliardi di euro.

Söder ha messo in guardia contro l'equiparazione della data fissata per il taglio delle tasse da luglio con la garanzia che il settore della ristorazione possa essere riaperto da quel momento in poi. Il fattore decisivo è come si è sviluppato il numero di infezioni da allora.

Per le scuole

Le lezioni riprenderanno gradualmente all'inizio di maggio. Il governo federale è pronto a sostenere scuole e alunni con la didattica digitale a casa con 500 milioni di euro. È previsto un programma di equipaggiamento immediato. L'obiettivo è mettere le scuole in condizione di concedere agli alunni bisognosi un contributo di 150 euro per l'acquisto dell'attrezzatura adeguata. Inoltre, dovrebbero essere promosse le attrezzature nelle scuole, necessarie per la creazione di corsi online professionali.

Per l'economia

I politici hanno già deciso programmi di aiuti da miliardi per l'economia per ottenere posti di lavoro e aziende. Ora sono previsti sgravi fiscali per le piccole e medie imprese, al fine di garantire la loro liquidità. Nello specifico si tratta della cosiddetta compensazione delle perdite. Le perdite prevedibili per quest'anno dovrebbero essere compensate con gli acconti fiscali dell'anno precedente.

Ulteriori miliardi di costi

I nuovi aiuti costano miliardi. Walter-Borjans ha parlato di oltre 10 miliardi di euro. Il governo federale aveva già messo insieme massicci pacchetti di aiuti per aziende, lavoratori autonomi e dipendenti. Per questo pianifica con nuovi debiti per un importo di 156 miliardi di euro. A causa dei pacchetti di aiuti, il debito nazionale della Germania sta aumentando in modo significativo.

Ma è improbabile che la fine del pennone sia stata ancora raggiunta. Perché oltre agli aiuti per la crisi acuta, sono previste anche misure per rilanciare l'economia. Anche questo dovrebbe costare miliardi. Tuttavia, è probabile che le entrate fiscali diminuiscano man mano che la Germania scivola nella recessione. La nuova stima delle tasse è a maggio. (Dpa)

Tags.:  primo soccorso fitness sportivo valori di laboratorio 

Articoli Interessanti

add