Herpes

Marian Grosser ha studiato medicina umana a Monaco di Baviera. Inoltre, il dottore, interessato a molte cose, ha osato fare alcune interessanti deviazioni: studiare filosofia e storia dell'arte, lavorare alla radio e, infine, anche per un Netdoctor.

Maggiori informazioni sugli esperti di Tutti i contenuti di sono controllati da giornalisti medici.

L'herpes labiale (herpes labiale) è la forma più comune di herpes. Di solito è causato dal virus dell'herpes simplex di tipo 1 e provoca dolorose vesciche nella transizione tra il labbro e la pelle del viso. Leggi le informazioni più importanti su "herpes labiale" qui.

Codici ICD per questa malattia: i codici ICD sono codici riconosciuti a livello internazionale per le diagnosi mediche. Si trovano, ad esempio, nelle lettere dei medici o nei certificati di inabilità al lavoro. B00

L'herpes labiale: descrizione

Quando si parla di "herpes", di solito si fa riferimento ai quadri clinici causati dai virus dell'herpes simplex. I patogeni, che si suddividono ulteriormente in tipo 1 (HSV1) e tipo 2 (HSV2), causano principalmente l'herpes genitale e l'herpes labiale. Il tipo 1 è principalmente responsabile del "labbro dell'herpes", il tipo 2 si trova nell'herpes genitale. Se i virus vengono trasmessi dall'area genitale alle labbra, ad esempio nelle pratiche sessuali, può essere anche il contrario.

Come si manifesta l'herpes labiale? - La via di trasmissione

L'herpes labiale viene solitamente trasmesso per infezione da striscio, cioè attraverso la trasmissione diretta del virus da una persona all'altra. Nell'herpes labiale, i virus sono da un lato direttamente nell'area infetta, specialmente nel liquido vescicolare, dall'altro sono anche distribuiti nella saliva. La saliva infetta è la principale fonte di infezione in questa forma di herpes. Il bacio comporta un alto rischio di trasmissione quando c'è una diffusione attiva del virus.

I virus possono essere trasmessi anche a breve distanza per via aerea, ad esempio tramite infezione da goccioline quando si starnutisce o si parla. L'herpes labiale è particolarmente comune nei bambini perché spesso si tengono la bocca con le dita e c'è uno stretto contatto fisico. I virus passano quindi rapidamente dalla mano di un bambino alla bocca di un altro.

È anche possibile un'infezione indiretta con herpes labiale attraverso oggetti infetti come bicchieri, tovaglioli e posate perché il virus dell'herpes può sopravvivere al di fuori del corpo fino a due giorni.

Durante l'infezione iniziale, i virus entrano nel corpo attraverso le più piccole crepe nella pelle e nelle mucose e inizialmente si moltiplicano nelle cellule epiteliali sulla superficie della pelle, il che porta ai sintomi tipici. Anche dopo che questi sintomi sono guariti, i virus dell'herpes rimangono nel corpo per tutta la vita.

Perché alcuni degli agenti patogeni migrano lungo le fibre nervose verso i cosiddetti gangli nervosi - raccolte di corpi cellulari nervosi. Lì sfuggono al sistema immunitario e rimangono in uno stato di riposo dal quale possono risvegliarsi in determinate circostanze. Il processo di migrazione del virus lungo le fibre nervose è noto come trasporto assonale retrogrado. In caso di herpes labiale, i virus di solito raggiungono i gangli attraverso le fibre del nervo trigemino. Questo nervo, spesso chiamato solo nervo trigemino, è in gran parte un nervo sensoriale ed è responsabile della sensazione sulla pelle del viso.

Perché il mal di freddo scoppia di nuovo? - I rischi di riattivazione

I virus dell'herpes possono risvegliarsi dal loro stato dormiente in qualsiasi momento e causare un nuovo focolaio di herpes labiale. Si parla poi di riattivazione. Questo di solito accade quando il sistema immunitario è indebolito. La frequenza delle riattivazioni varia notevolmente da persona a persona.

Un tale indebolimento del sistema immunitario può avere un'ampia varietà di cause, con un'infezione da raffreddore o influenza spesso dietro di essa. L'herpes labiale si verifica quindi particolarmente spesso con la febbre. L'herpes labiale è quindi chiamato anche herpes labiale.

Anche lo stress emotivo o fisico può innescare la riattivazione. L'herpes labiale si manifesta più frequentemente dopo uno sforzo fisico intenso, ma anche in periodi di maggiore stress psicologico. Altri fattori di rischio sono danni esterni al labbro, ad esempio sotto forma di lesioni o danni alla pelle dovuti all'aumento delle radiazioni UV. Sono possibili anche riattivazioni dopo la visita dal dentista, in quanto le labbra sono stressate durante il trattamento.

Alcuni farmaci e malattie associate a una deficienza immunitaria generale, come l'AIDS, possono causare riattivazioni frequenti. Anche i cambiamenti ormonali, ad esempio durante le mestruazioni o la gravidanza, possono causare la comparsa dell'herpes labiale.

Herpes: il labbro come punto debole?

I motivi per cui le labbra dell'herpes sono particolarmente preferite sono, da un lato, l'elevata densità di fibre nervose sensoriali lungo le quali i virus possono muoversi. Particolarmente sensibile è invece la pelle nel punto di passaggio tra la pelle del labbro e quella del viso. Anche l'herpes all'angolo della bocca è relativamente comune perché quest'area è particolarmente sollecitata meccanicamente e può facilmente lacerarsi, soprattutto con temperature secche, fredde e basse.

Quanto è comune il mal di freddo?

Il virus dell'herpes simplex di tipo 1 è molto diffuso nella popolazione. L'infezione si verifica spesso all'interno della famiglia e di solito già durante l'infanzia.Secondo la ricerca, circa il 33% dei bambini e il 74% degli adulti in Europa sono infetti da HSV1.

L'herpes labiale: sintomi

Chi non è stato ancora colpito probabilmente l'ha già visto in altri, il classico "herpes labiale". Sintomi come prurito, formicolio e dolore di solito compaiono prima che compaiano finalmente le tipiche vescicole.

Primi sintomi di herpes labiale

L'herpes sul labbro spesso si annuncia prima dell'effettivo focolaio. I primi sintomi includono:

  • Sensazioni di tensione e intorpidimento
  • Formicolio e prurito
  • Pungente e bruciante
  • Arrossamento della pelle nella zona interessata

L'entità di questi primi sintomi può variare ampiamente e talvolta sono completamente assenti. Prima di questo, soprattutto con le infezioni iniziali, a volte ci sono sintomi aspecifici, i cosiddetti sintomi prodromici.

Principali sintomi

I virus dell'herpes si moltiplicano nelle cellule della pelle e quindi le distruggono. Ciò provoca danni ai tessuti sotto forma di piccole ulcere e vesciche che possono scoppiare rapidamente quando vengono toccate. Il fluido delle vescicole contiene un'alta concentrazione di virus dell'herpes ed è quindi molto contagioso. Se le vescicole scoppiano da sole dopo un giorno o due, si sviluppano piccole ferite aperte, che si richiudono dopo pochi giorni e si incrostano.

Dopo circa una settimana, le croste cadranno gradualmente, lasciando una pelle nuova e sana. L'herpes labiale di solito è guarito dopo una decina di giorni.

Complicazioni da herpes labiale

L'herpes sul labbro è fondamentalmente innocuo, ma può portare a una cosiddetta superinfezione. Le aree colpite sono anche infette da batteri. Ferite aperte e un sistema immunitario indebolito favoriscono l'infezione batterica. I sintomi possono essere aggravati e durare molto più a lungo.

Anche con una prima infezione da herpes simplex, i sintomi a volte possono essere più pronunciati rispetto alle riattivazioni successive. Soprattutto nei bambini, il quadro clinico può quindi assomigliare a una grave infezione simil-influenzale con febbre alta e grave malessere.

Come si esamina l'herpes labiale?

Nel caso dell'herpes labiale, di solito è del tutto sufficiente una diagnosi visiva basata solo sui sintomi. Il classico "herpes labiale" appare così tipico che non sono necessari ulteriori esami. Una semplice riattivazione dell'herpes non richiede una visita dal medico, solo se sorgono complicazioni o si devono escludere altre malattie con sintomi simili, sono utili esami speciali.

Oltre a rilevare determinati anticorpi, è possibile rilevare i componenti del virus più piccoli (rilevamento dell'antigene). Il materiale genetico del virus può anche essere riprodotto con un metodo speciale e poi rilevato. Infine, anche i virus dell'herpes possono essere coltivati ​​e quindi determinati con precisione.

Come si cura l'herpes labiale?

In definitiva, le opzioni per il trattamento dell'herpes labiale sono limitate. I principi attivi possono essere somministrati sia sotto forma di compresse che come crema da applicare sulle labbra. L'herpes non può essere prevenuto con questo, tuttavia, la durata della malattia può essere ridotta.

L'herpes labiale: decorso della malattia e misure preventive

L'herpes labiale è spesso molto fastidioso per chi ne è affetto, anche per ragioni estetiche. Dopo due settimane al massimo, un mal di freddo sarà guarito senza complicazioni. Le persone colpite dovrebbero evitare lo stress di qualsiasi tipo, se possibile, e sostenere il loro sistema immunitario sotto forma di una dieta sana, sonno adeguato ed esercizio fisico regolare.

Per evitare la trasmissione del virus dell'herpes dal labbro ad altre parti del corpo come gli occhi, l'area interessata non deve essere toccata, se possibile. Non perforare o graffiare mai le vescicole poiché il liquido è altamente contagioso. Dopo un contatto inevitabile, lavarsi accuratamente le mani subito dopo per ridurre la diffusione dell'herpes labiale.

Tags.:  rimedi casalinghi terapie mestruazioni 

Articoli Interessanti

add